Coi nuovi Ipod non funziona l’open source

Workspace

Apple ha fatto mettere un freno alla pratica di bypassare iTunes

APPLE ha fatto in modo di mettere un freno alla pratica di bypassare Itunes e usare programmi open source per gestire i trasferimenti dei brani da e verso l’Ipod. I nuovi modelli del popolarissimo player portatile, infatti,non accettano i tool di gestione basati su Linux, come gtkpod e Rhythmbox. Se ne parla diffusamente sul blog Ipod minus Itunes , dove si fa appello agli sviluppatori open source affinché analizzino il codice e trovino un sistema per sbloccare anche i nuovi dispositivi Apple sempre più blindati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore