Collaborare per il mondo Tlc

Aziende

Ibm e Fujitsu Siemens Computers collaborano per garantire ai produttori di soluzioni Tlc riduzione dei costi di sviluppo e un migliore time-to-market

Fujitsu Siemens Computers ha firmato un accordo con Ibm per una collaborazione finalizzata allo sviluppo di soluzioni server e middleware destinate ai produttori di dispositivi di telecomunicazione. L’accordo consente a Ibm di offrire la suite software “carrier class” Safe4Cs di Fujitsu Siemens insieme alla piattaforma IP-T (Integrated Platform for Telecommunications). La soluzione mette a disposizione di Ibm un’offerta per infrastrutture di telecomunicazione completa e integrata, che permette ai produttori di soluzioni di telecomunicazione di offrire ai service provider prodotti competitivi. Attraverso questo accordo, Fujitsu Siemens ha la possibilità di ampliare la diffusione di una piattaforma middleware già sperimentata in tutto il mondo.

“La soluzione offre ai produttori che operano nel mercato delle telecomunicazioni una piattaforma di servizio completa – ha dichiarato Jens Peter Seick, enterprise products unix di Fujitsu Siemens -. Questa collaborazione permetterà a chi realizza applicazioni per telecomunicazioni di tagliare i costi di sviluppo, realizzare in tempi rapidi prodotti affidabili e offrire ai clienti l’opportunità di fornire servizi produttivi per i mercati nei settori: telecomunicazioni, finanza ed e-commerce. Siamo lieti che Ibm abbia scelto il software Safe4Cs, una soluzione altamente competitiva e integrata. Con questa soluzione i produttori di dispositivi di telecomunicazione saranno in grado di migliorare i propri ambienti di sviluppo applicativo dedicando meno risorse economiche per arricchire il valore dei rispettivi portafogli prodotti”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore