Colori diversi

LaptopMobility

La tecnologia a getto d’inchiostro non è più l’unica compatibile con il portafogli. Ora è possibile stampare a colori a casa propria anche con il laser. O con il gel.

Stampare a colori costa, soprattutto usando la tecnologia a getto d’inchiostro. Se però non dovete stampare fotografie, ma semplici documenti a colori (presentazioni, grafici, la tesi di laurea, biglietti da visita e via dicendo) – magari perché avete una piccola attività e casa vostra è anche il vostro ufficio – avete un’alternativa. Anzi, ora ben due: passare a una stampante laser, o a una stampante a gel. Una laser a colori pensata per chi lavora tanto a casa è la CLP-510 proposta da Samsung, che dichiara una velocità di stampa in nero di 24 pagine al minuto e di 6 pagine per la stampa a colori, con una risoluzione massima di 1.200 punti per pollice. La CLP-510 non si può definire “compatta” e va appoggiata su un mobile robusto visto il peso considerevole. D’altra parte, è solida e affidabile, include di serie il meccanismo per stampare in fronte/retro ed è espandibile con cassetti portacarta supplementari e vari accessori. Nei nostri test non abbiamo riscontrato particolari problemi. La qualità di stampa è buona, al punto da rendere possibile anche la stampa di fotografie, soprattutto alla massima risoluzione. Ovviamente, la resa non è ottimale: il retino è nettamente percepibile anche a 1.200 punti per pollice, ma si tratta di un risultato più che sufficiente per un utilizzo grafico/ normale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore