Comanche 4

Management

Un elicottero così futuristico che… non esiste!

Meglio, il RAH-66 Comanche esiste davvero (ed il fiore allocchiello dellaviazione statunitense), ma certo nella realt non si comporta come quello rappresentato in questa nuova simulazione di Novalogic. Daltronde, la software house si fatta conoscere, sin dagli esordi, proprio per la sua interpretazione alquanto arcade di ogni possibile simulazione bellica. Comanche 4 infatti lennesimo capitolo di quello stesso Comanche Maximum Overkill che ben nove anni fa costitu per un lungo periodo il vero e proprio banco di prova per testare le capacit del proprio computer, talmente onerosi erano i suoi requisiti hardware. Oggi le cose sono alquanto migliorate, anche perch Comanche 4 il primo prodotto della serie ad aver abbandonato linefficiente motore grafico voxel (basato su pixel tridimensionali), per sostituirlo con la pi veloce (e a nostro avviso di gran lunga pi bella) grafica poligonale. Limpostazione tutta basata sullazione, al punto che sarebbe pi corretto inquadrare questo gioco come uno sparatutto, per quanto ricco e sofisticato, piuttosto che come una simulazione. Il modello di volo pressoch assente e lelicottero si muove come potrebbe fare unastronave o un altro oggetto volante pi o meno identificato. Anche la possibilit di controllare separatamente i due motori, il ciclico e il collettivo, come accade in tutti gli elicotteri pi che rendere realistica la manovrabilit del mezzo tende a complicarla e poco apporta al feeling generale. Ci non toglie che, preso per come si propone, Comanche 4 sia estremamente divertente. Le 30 missioni, suddivise in sei campagne statiche, sono ben congegnate e molto varie si va dalle operazioni di supporto a uno sbarco anfibio, alla scorta di squadre speciali di fanteria in azione sul campo, alla distruzione di singole installazioni militari. La difficolt delle missioni sale tuttavia molto rapidamente e si mantiene piuttosto alta, raggiungendo qua e l vette di impossibilit il che significa che ci si ritrova a ripetere pi e volte una singola missione prima di poterla portare a termine, con il rischio frustrazione dietro langolo. Minimo comune denominatore di ogni campagna anche lo straordinario aspetto grafico. Lattenzione al dettaglio spettacolare il solo effetto cuscino generato dalle pale in movimento quando ci si trova in volo radente su uno specchio dacqua qualcosa di mai vista prima. E anche lacqua stessa, i riflessi, le palme che ondeggiano al vento, le esplosioni hollywoodiane rendono Comanche 4 unesperienza visiva spettacolare. Non un caso dunque che il gioco supporti praticamente tutte le funzioni avanzate delle moderne schede grafiche 3D. Se apprezzate i giochi tutti azione e frenesia, quelli nei quali potete gettarvi senza neppure leggere il manuale, apprezzerete Comanche 4 sotto ogni aspetto (ma attenti alla elevata difficolt!). Se invece siete alla ricerca di un simulatore di elicottero, ignoratelo senza pensarci due volte. Il gioco in inglese, il manuale in italiano.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore