Combinazione di spam e phishing: minaccia in crescita

Sicurezza

Panda Software informa che le mail spazzatura sono un pericolo in continua
evoluzione

Panda Software informa che le “mail spazzatura”, o spam, sono un pericolo in continua crescita. Fino a poco tempo fa il danno causato da questa attività era limitato alla perdita di tempo degli utenti o, nel caso delle aziende, al calo di produttività arrecato dalla necessità di controllare e cancellare messaggi di posta elettronica o a problemi di prestazioni del network dovute alla quantità eccessiva di mail indesiderate ricevute. Tuttavia, lo spam si è sviluppato e rappresenta ora una seria minaccia con conseguenze potenzialmente disastrose a seguito del suo utilizzo da parte di criminali cibernetici per diffondere attacchi di phishing. Questi consistono nell’invio di messaggi di posta elettronica che sembrano essere stati inviati da fonti affidabili e cercano di ottenere dati confidenziali degli utenti in modo diretto o dirigendoli verso false pagine Web.Lo scopo dei truffatori è raccogliere dati legati a servizi bancari online per effettuare operazioni finanziarie fraudolente. Luis Corrons, direttore dei laboratori di Panda Software afferma “sembrerebbe che i phisher stiano usando ora il know how sviluppato dagli spammer in questi anni per colpire il maggior numero di vittime possibile con i loro messaggi.” Gli zombie sono in questo momento il metodo più impiegato per inviare spam. In linguaggio informatico, uno zombie è un computer infettato da un tipo di malware che sposta il controllo del sistema all’aggressore. Il malware più sfruttato per convertire i PC in zombie è il bot, un Trojan programmato per rispondere in modo automatico ai comandi dei propri autori. È importante controllare periodicamente i computer ed assicurarsi che non siano diventati zombie agli ordini di criminali. Continua Corrons: “dato l’incremento e sofisticatezza dell’attività combinata di spam-phishing, Panda Software sta rinforzando i propri prodotti per essere in grado di individuare il maggior numero di messaggi spam rispetto ad altre soluzioni di sicurezza. Infatti, l’ultima versione della nostra suite, Platinum Internet Security 2006, include un motore potenziato anti-spam, capace di rilevare il 10 per cento in più di spam rispetto alle versioni precedenti. Nello stesso tempo, nei laboratori di Panda Software, personale specializzato dedicato alla ricerca di nuove varianti dello spyware e del phishing, lavora per affrontare al meglio questo tipo di minaccia”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore