Come installare Windows 10 sul Mac e testarlo senza rischi gratis

AziendeManagementSistemi OperativiWorkspace
Windows 10, evento consumer a gennaio
2 0 Non ci sono commenti

SLIDESHOW – Basta mezzora per installare Windows 10 sul proprio Mac, gratis, nel modo più semplice, senza correre nessun rischio di fare pasticci. Vi spieghiamo come fare, sfruttando Retina Display per avere la miglior esperienza di Windows 10 possibile

Qualsiasi Mac può ospitare con boot camp anche il sistema operativo Windows, ma per provare la Technical Preview di Windows 10 e seguirne gli sviluppi preferiamo consigliare l’utilizzo di Parallels, da noi già provato nell’ultima versione 10, pronta anche per Yosemite. Per procedere è semplicissimo. Si procede così.

Si scarica la ISO di Windows 10 che si trova disponibile sia a 32bit che a 64bit in lingua inglese su questo sito Microsoft, previa semplice registrazione via email. Si può a questo punto tenere l’immagine sulla scrivania del proprio Mac e lanciare Parallels Desktop 10 installato precedentemente a partire dalla versione disponibile da scaricare per un utilizzo di prova.

Il software Parallels chiede qual è il sistema operativo che volete installare, ovviamente la voce Windows 10 non c’è ancora, noi vi consigliamo di non usare quella di Windows 8.1, ma un Windows generico. A questo punto Parallels chiede dove sia la ISO di installazione. Basterà trascinare dove indicato la ISO di Windows 10 che avete scaricato sul desktop. E’ quasi tutto a posto, perché al resto pensa il software.

Gli ultimi passaggi riguardano ovviamente la configurazione dell’account Windows sulla vostra nuova macchina virtuale, ma ve ne ricordiamo due fondamentali.

Windows 10 con Retina Display
Windows 10 con Retina Display

Il primo è di abilitare la visualizzazione in modalità Retina Display. Si procede facendo clic sul simbolo di Parallels nel menu dei servizi attivi sul Mac in alto a destra, si sceglie Configura, l’icona Hardware, la voce Video e si abilita quindi Retina.

Quello che è più importante però è installare i Parallels tools per impostare nel migliore dei modi la visualizzazione grafica  e le altre facilitazioni Parallels.

Per farlo, quando avete la macchina virtuale di Windows 10 attiva andate nel menu della vostra macchina virtuale che compare spostando il mouse verso il bordo superiore, eventualmente sganciandolo dalla VM premendo insieme Ctrl+Alt, selezionate Dispositivi e poi CD/DVD, poi Connetti Immagine, a questo punto dovrete sfogliare tra i file del vostro Mac in Applicazioni/Parallels Dekstop/Contents/Resoruces/Tools e trovare prl-tools-win.iso. Selezionatelo e lo vedrete come unità virtuale DVD nel vostro sistema Windows 10 in esplora risorse. Con un doppio clic procederete all’installazione come avreste fatto con un qualsiasi programma di Windows, riavviate il tutto.

E poi buon divertimento con Windows 10.

Windows 10

Image 1 of 10

Windows 10 prima installazione

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore