Compromessi 6.5 milioni di password di LinkedIn

CyberwarMarketingSicurezzaSocial media
Le dieci minacce alla sicurezza IT nel 2014

Linkedin, il social network dei professionisti, conferma la violazione. In gioco sono 6.5 milioni di password: come evitare il phishing e che fare

L’ombra della violazione sul social network dei professionisti. LinkedIn, la rete sociale dei manager e dei business man, è stato violato: 6.5 milioni di password di LinkedIn sono state compromesse. Lo ha confermato, dopo ore di illazioni, Vicente Silveira, direttore del sito di social networking professionale, su un post sul blog. Una lista di password rubate, appartiene ai suoi membri. Ma LinkedIn non spiega come sia avvenuto l’attacco, ma ritiene che non ci siano prove di fughe di dati o Data breach, nonostante che utenti abbiano trovato le password sulla lista.

LinkedIn ha al momento disabilitato le password su questi account. I possessori degli account riceveranno un’e-mail da LinkedIn con istruzioni per resettare le password. Le e-mail non includeranno alcun link. Ma attenti agli attacchi Phishing: spesso gli autori di fuirti di dati si affidano a link in e-mail che però dirottano gli utenti su siti fasulli, realizzati come esche o siti trappola, per indurre le persone a fornire dati sensibili o informazioni personali. Dunque LinkedIn invierà e-mail senza link.

Gli account affetti dal furto di password invece riceranno una seconda e-mail dal supporto clienti di LinkedIn in cui il social network spiegherà perché devono cambiare password.

Linkedin, il cui valore in Borsa è raddoppiato dall’IPO di un anno fa, sta perdendo terreno: il titolo cede l’1.4%.

  • Per potere leggere ITespresso sul proprio smartphone Android o iOS, scaricate qui l’applicazione. Buona lettura in mobilità!
  • Conosci il phishing, spamming e hacking? Scoprilo con un QUIZ!
  • Che cosa sai dei social network come Facebook, Twitter e LinkedIn? Misuratevi con un QUIZ!
Violate milioni di password su LinkedIn
Violate milioni di password su LinkedIn
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore