Computer Crimes: attaccato sito web legato a Firefox

Marketing

La scorsa settimana SpreadFirefox.com è stato vittima di un attacco da parte di ignoti cracker che hanno sfruttato una falla all’interno del programma che gestisce il sito

NEW YORK CITY, NY (USA). I cracker hanno approfittato di una vulnerabilità del software che si occupa della gestione del sito web SpreadFirefox.com, portale dedicato alla comunità del browser alternativo a Internet Explorer. Secondo la e-mail ufficiale divulgata in queste ore dalla Mozilla Foundation a tutti gli utenti registrati di SpreadFirefox.com, l’attacco e’ stato scoperto a distanza di due giorni dopo la sua realizzazione e ha costretto il sito web a restare chiuso per alcuni giorni, in modo tale da investigare sui danni arrecati. Ora le necessarie patch al software sono state applicate e la comunità si sta dando da fare per aumentare i livelli di sicurezza a 360 gradi. La Mozilla Foundation ritiene che il server sia stato attaccato da spammer che ne hanno poi utilizzato le risorse come open proxy per l’invio massivo di e-mail commerciali. Nell’imminenza dell’attacco, comunque, si ritiene che i cracker abbiano anche rubato i dati identificativi degli utenti registrati e per questo motivo la Mozilla Foundation ha chiesto esplicitamente agli utenti di modificare le proprie password. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore