Computex infiamma Taiwan

Management

Al via, dal 6 al 10 giugno, la seconda fiera più importante del mondo per l’It e le comunicazioni. Giorno per giorno novità, podcast, keynote dagli inviati di Vnunet.

Il Computex di Taiwan, una volta era considerata la principale fiera It dell’Asia, è diventata la seconda manifestazione It più importante del mondo. A partire dal 6 giugno, l’attenzione del business It si sposta a Taipei per una settimana. Qui, uomini d’affari, product manager e appassionati curiosi affollano le sale della manifestazione nel 101, l’edificio più alto del mondo. Dal momento che lo spazio nei padiglioni è piuttosto scarso, molti espositori hanno spostato i loro stand nei centri commerciali più vicini o nell’Hyatt Hotel in prossimità della fiera, obbligando i visitatori a ulteriori camminate nel calore soffocante.

Ne vale la pena Secondo l’ente organizzatore della fiera, nel 2006 ci saranno quasi 1500 espositori. Si tratta di un numero considerevolmente inferiore rispetto ai più di 6 mila espositori del CeBIT. Per quanto riguarda le categorie di prodotti dominate dai produttori asiatici, è tuttavia ben difficile che qualche azienda locale si lasci scappare questa opportunità. Conseguentemente, risultano ben coperte categorie di prodotti come motherboard, adattatori grafici, notebook, display LCD, drive ottici, alimentatori e componenti di rete. A volte gli utenti finali europei non trovano i marchi più noti, anche se molti di questi prodotti vengono in realtà costruiti da aziende OEM taiwanesi, che durante il Computex sono sempre alla ricerca di contatti con i professionisti del settore commerciale.

Un maggior numero di produttori stranieri Oltre alle aziende taiwanesi più note, come Acer, Asus, Benq, Gigabyte, MSI, Tatung e VIA, un numero crescente di produttori stranieri sfrutta questa fiera per presentare i propri prodotti ed entrare in contatto con i dettaglianti. Per esempio, saranno presenti AMD, Intel, ATI e Nvidia – ovvero i principali antagonisti nel settore rispettivamente dei processori e dei chip grafici. Ulteriori aziende non taiwanesi ma presenti a Taipei saranno Broadcom, Fujitsu, Hitachi, Infineon, Microsoft, Philips, Supermicro e Toshiba. Di conseguenza, il Computex diventerà il fulcro di notizie e trend interessanti per l’intero mercato It. Oltre alle ultime notizie, ci saranno alcune novità che sembrano familiari: molti nuovi prodotti sono già stati presentati al CeBIT. In ogni caso, anche questo aspetto è tradizionale: al CeBIT si finisce spesso per vedere soltanto dei simulacri non funzionanti, mentre i prodotti finiti vengono presentati soltanto al Computex tre mesi dopo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore