Con Google Voice squilla il proprio numero telefono

Mobility

Gli utenti di Google Voice potranno utilizzare il servizio, senza dover ricorrere a uno speciale numero telefonico

Google ha deciso di aprire il servizio Google Voice alle masse. Il servizio del “numero unico a vita” permette di trasferire chiamate a qualsiasi telefono. Google sta adesso offrendo il number porting: cià significa che gli utenti di Google Voice potranno utilizzare il servizio, senza dover ricorrere a uno speciale numero telefonico.

I nuovi utenti del servizio potranno ricevere le chiamate senza risposta su una speciale casella postale elettronica di Google Voic e, aggirando il servizio voce fornito dai loro operatori telefonici.

Google Voice coniuga Voip e integrazione con Gmail. Google Voice era finora disponibile solo per gli utenti di Grand Central. Secondo Gizmodo : “Potrete portare il numero di telefono che avete da sempre su Google Voice e usare qualsiasi telefono vogliate, quando volete, con qualsiasi operatore senza preoccuparvi più del vostro nuovo numero”. Quando una persona chiama un numero Google Voice, i telefoni di casa, ufficio e mobili possono suonare tutti insieme.

Google Voice è un servizio controverso: nelle scorse settimane Apple aveva chiuso le porte a Google Voice, il servizio nato dall’acquisizione di GrandCentral, ma poi At&t aveva detto che Google si comporta da operatore Tlc e quindi anche il motore di ricerca deve rispettare i capisaldi della Neutralità della Rete (Net neutrality). Anche la Fcc ha messo Google Voice sotto la lente, per capire se Google Voice sia un servizio di Tlc (che deve sottostare alla Net neutrality), come sostiene At&t, oppure no.

Leggi: VIDEO: Google Voice sfida Skype

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore