Con Hyper-V in Rtm, Microsoft sfida VMware

CloudServerSistemi OperativiWorkspace

La tecnologia di virtualizzazione di Microsoft va in produzione e la versione finale di Hyper-V è stata resa disponibile

Microsoft ha rilasciato Hyper-V in Rtm, la versione finale pronta per la produzione.

Previsto per agosto, Hyper-V è arrivato in anticipo di due mesi. Dall’8 luglio ptrebbe essere rilasciato via Windows Update. Microsoft ha anticipato la sfida

VMware, ma anche a Oracle VM e Sun xVM, e a Citrix. Microsoft rilasciò la versione definitiva di Windows Server 2008 lo scorso 4 febbraio, con una beta non completa di Hyper-V, la tecnologia di virtualizzazione

nota con il nome in codicxe Viridian. Microsoft all’epoca confermò che avrebbe rilasciato la versione definitiva di Hyper-V 180 giorni, ovvero sei mesi dopo Windows Server 2008.

Hyper-V è una componente di Windows Server 2008 a 64-bit in grado di far girare molteplici virtual machines (VMs) su una singola macchina, con molteplici sistemi operativi inclusi Windows e Linux, in parallelo. Microsoft dovrebbe inoltre aver ampliato la lista dei sistemi operativi guest client a Vista SP1 x64 e Windows XP SP2 x64, oltre a Windows Server 2003 Service Pack (SP) 2, Windows XP SP3, Windows Vista SP1 e Novell SuSE Linux Enterprise Server. L’elenco completo è qui .

Microsoft da tempo ha dato l’annuncio di un programma di validazione per la virtualizzazione server, che consentirà a qualunque vendor di testare e valicare il proprio software di virtualizzazione per il funzionamento sotto Windows Server 2008 o versioni precedenti. Oltre ad Hyper-V quasi in Rtm, Microsoft sta elaborando una strategia di virtualizzazione più sofisticata.

Leggi anche sul Blog Vista dall’Alto: Microsoft.com dà l’esempio e virtualizza 650 server

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore