Con il Mixed source Microsoft vuole neutralizzare la minaccia open source

Workspace

Secondo Microsoft la linea di confine tra open source e software commerciale è sempre più sottile

Red Hat ha approfittato della crisi di Wall Street per ribadire che, in tempo di rallentamento economico, l’open source è avvantaggiato. Tuttavia Microsoft vuole neutralizzare la minaccia open source. E afferma: siamo tutti un po’ open source, o meglio Mixed source. Secondo Microsoft la linea di confine tra open source e software commerciale è sempre più sottile.

Microsoft finora ha detto che Linux viola centinaia di suoi brevetti e che i vendor Linux dovrebbero siglare patti, come Novell, con il colosso di Redmond.

La release del Web platform installer, in grado di ottenere sviluppatori open source conversant con tool come ASP .Net, Silverlight, and the .Net Framework, arriva con il supporto out of the box per progetti come Drupal and OSCommerce.

Microsoft la butta sull’ideologico: l’open source sarebbe troppo hippie, mentre il mixed source fa molto business. Forse sta qui la differenza con l’open source, vista da Microsoft.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore