Con Joyent, Samsung fa shopping nel cloud

AcquisizioniAziende
Con Joyent, Samsung fa shopping nel cloud
0 2 Non ci sono commenti

Samsung acquista Joyent, per rafforzarsi nel cloud. Con questa mossa il vendor sud-coreano si aggiudica le tecnologie di Node.js, Manta e Triton

Samsung acquisisce Joyent per rafforzarsi nel cloud, per essere al passo dell’era IoT e Mobile. Con questa mossa il vendor sud-coreano si aggiudica le tecnologie di Node.js, Manta e Triton, componenti utili per chi voglia offrire servizi cloud legati al mobile e a Internet of things (IoT).

Con Joyent, Samsung fa shopping nel cloud
Con Joyent, Samsung fa shopping nel cloud

Acquisendo Joyent, Samsung guadagna infrastrutture e tecnologie proprie e per questo ha acquisito l’americana Joyent, specializzato nel ruolo di cloud provider pubblico e fornitore di tecnologie per mettere a punto anche infrastrutture private. L’acquisizione consentirà all’azienda di avere “una propria piattaforma cloud in grado di supportare la crescente offerta di servizi mobili, IoT e basati su cloud”. Joyent opererà come controllata indipendente della casa coreana.

La strategia di Samsung è focalizzata sui servizi e sulle applicazioni mobili e l’azienda acquisita è il cloud provider di ambienti Node.js a supporto delle classiche architetture a microservizi che “muovono” moltissime app mobili.

Joyent fornisce object storage “as a Service” tramite Manta: consente di archiviare di dati per applicazioni che ne fanno uso intenso e collega allo storage funzioni di elaborazione “serverless”. Samsung aggiunge in portafoglio anche Triton: uno stack software per realizzare ambienti di virtualizzazione a container.

Sai tutto del cloud computing e delle aziende che lo offrono? Mettiti alla prova con un Quiz!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore