Con la crisi videogame, le Demo di giochi gratis sono un lusso

AccessoriManagementMarketingWorkspace

Mai più demo gratuite? Pare di sì. Secondo l’ultimo rapporto 2009 di Aesvi, il mercato videogame italiano è dietro solo al 2008, ma in Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna il crollo del mercato è stato pesante

È stato un anno anno duro anche per il mercato videogame. La crisi non è un gioco anche per i vendor di videogame:a pagarne il prezzo più alto sono adesso le Demo. Le demo sono un lusso: lo ha detto il Ceo di Crytec a proposito del fatto che non uscirà la demo di Crysis 2.

Anche la rivale EA forse venderà demo “premium” a 10/15 dollari prima dell’uscita del gioco, perché nessuno si può più permettere la demo gratuita.

Secondo l’ultimo rapporto 2009 di Aesvi, il mercato videogame ha fatturato 1.128,9 miliardi di euro, dietro solo al 2008, ma in Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna il crollo è stato pesante: compreso tra il 14 e il 17 per cento.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore