Con le DirectX 10 non è cambiato niente

ComponentiWorkspace

Le capacità grafiche extra fornite dalle nuove librerie sembrano del tutto
inutili

UN’ANTEPRIMA DELLE FUNZIONALITÀ delle DirectX 10 sul gioco RTS in arrivo Word in Conflict fa pensare che le capacità grafiche extra fornite dalle nuove librerie siano del tutto inutili. Dopo aver testato le caratteristiche del rendering sotto DX10 confrontandole con la versione DX9, i ragazzi del sito Elite Bastards hanno dichiarato che le nuove librerie non aggiungono alcuna significativa caratteristica grafica e nemmeno migliorano in nessun modo le prestazioni. Malgrado si supponesse che con le DirectX 10 gli sviluppatori avrebbero ottenuto una più efficiente iterazione del codice sorgente, il risultato di World in Conflict è invece quello di prestazioni peggiori senza un significativo miglioramento negli effetti grafici visibili. Le prestazioni di questa beta si distinguono per essere decisamente mediocri, tanto da far tornare i giorni dei test a 1024×768, una risoluzione che non vedevamo più da parecchio tempo. Una 8800 GTS 640MB riesce a garantire un framerate di 31FPS a 1024 senza AA e AF, a dimostrazione di quanta fatica faccia la scheda a far girare le DX10. A dispetto delle prestazioni dell’ultima generazione di schede grafiche, la potenza non è quindi sufficiente a rendere felici i giocatori che vogliono sfruttare le nuove libreri e. Le cose andarono ancora peggio con le schede di fascia bassa, dove una 8600 GT arriva a una media di 13 FPS, appena 3FPS meglio di una Radeon 2600 XT. Naturalmente World in Conflict non è ancora completo, ma sembra sulla buona strada per mettere alle corde qualsiasi scheda grafica attualmente in produzione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore