Con Mono .Net diventa multipiattaforma

Aziende

Novell rilascerà a breve la release 1.0 di Mono, il software open source
che consente, da un unico sorgente, la creazione e la manutenzione di applicazioni che girano su Linux, Windows e Mac OS X

Sarà disponibile dalla fine di luglio Mono 1.0, il software open source che Novell ha acquisito in seguito all’acquisizione di Ximian, che permette da un unico sorgente, la creazione e la manutenzione di applicazioni che girano su Linux, Windows e Mac OS X. L’interesse intorno al progetto è molto elevato e grazie a Mono le grosse applicazioni commerciali .NET potranno girare su una grande varietà di sistemi. Le aziende potranno così scegliere la piattaforma più consona alle proprie specifiche esigenze”, ha detto David Patrick, general manager e Chief Executive Officer di Ximian. Patrick ha inoltre specificato che Microsoft ha supportato il progetto fornendo assistenza tecnica dato che, grazie a Mono, la piattaforma .Net diventa, di fatto, multipiattaforma e questo non può che avvantaggiare l’azienda di Redmond. Mono segue le specifiche pubbliche della piattaforma .Net che Microsoft ha rilasciato all’Ecma. Questo permetterà alle applicazioni .Net sviluppate per Windows di poter essere ricompilate per Linux senza modificare il codice sorgente. Patrick ha infine detto che con il rilascio della versione definitiva, Novell farà passare i suoi dipendenti da Windows alla propria distribuzione Linux, e userà Mono per sviluppare quelle applicazioni che debbono girare sia su Windows sia su Linux.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore