Con Project Fi, Google diventa operatore telefonico

Banda LargaNetwork
Google svela Project Fi per Nexus, con cui diventa operatore mobile negli USA
2 1 Non ci sono commenti

Con Project Fi, Google offrirà chiamate, SMS ed internet via Wi-Fi e reti cellulari (4G) negli Stati Uniti: dedicato ha chi ha Nexus 6. Partner del servizio sono Sprint e T-Mobile

Google ha tolto i veli a Project Fi, con cui entra ufficialmente nel mercato della telefonia, come operatore. Con Project Fi, disponibile ai possessori di Nexus 6, Google offrirà chiamate, SMS ed internet via Wi-Fi e reti cellulari (4G) negli Stati Uniti, a partire da circa 30 euro al mese. Il piano tariffario è originale e accattivante, visto che Google restituisce i soldi per i GB non utilizzati. Partner del servizio sono i gestori mobili Sprint e T-Mobile.

Google svela Project Fi per Nexus, con cui diventa operatore mobile negli USA
Google svela Project Fi per Nexus, con cui diventa operatore mobile negli USA

Project Fi consentirà agli utenti di avere un numero di telefono nel cloud. In questo modo, gli utenti potranno lasciare lo smartphone a casa o in ufficio e saranno in grado di telefonare ed inviare messaggi via tablet o Pc.

Legato al possesso di Nexus 6 e dedicato ai residenti negli USA, Project Fi per ora consente l’iscrizione a un numero limitato di utenti.

Secondo Google, sarà permesso navigare e svolgere le attività consuete tramite WiFi, grazie ad hotspot sicuri e garantiti oppure attraverso rete WiFi.

L’abbonamento base costerà 20 dollari: includerà telefonate, messaggi, tethering WiFi e copertura internazionale in 120 paesi. Per avere anche la connessione in 3G/4G si dovranno aggiungere altri 10 dollari per 1 GB, 20 dollari per 2 GB e così via. Tutti i GB non usati, verranno rimborsati a fine mese da Google.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore