Condannato il ?re dello spam?

CyberwarSicurezza

La Corte Federale del New Hampshire ha condannato lo spammer Wallace Sanford,
proprietario della software house Smartbot, a una multa di 4 milioni di dollari

CONCORD (Usa) – La Corte Federale del New Hampshire ha condannato lo spammer Wallace Sanford, proprietario della software house Smartbot, a una multa di 4 milioni di dollari. L’uomo, soprannominato il ?Re dello Spam?, era stato incriminato dalla Commissione Federale per il Commercio non solo per l’invio di un’incredibile mole di pubblicità non richiesta (spam) ma addirittura di truffa. La software house di Wallace, Smartbot, utilizzava infatti una vulnerabilità di Explorer per installare nei PC degli utenti un programma spyware in modo da ?bombardarli? con una serie di finestre pop-up in cui veniva reclamizzato l’acquisto dei sedicenti programmi di sicurezza Spy Wiper e Spy Deleter. La truffa di Wallace era talmente ben congeniata che, una volta installatosi, il software spyware riusciva a far aprire il carrellino del lettore CD/DVD mentre un messaggio a video avvertiva che ?se si era aperto il carrello del lettore ottico l’utente aveva l’urgente necessità di dotarsi e di installare un programma di sicurezza?. Ora a Wallace toccherà invece aprire ?urgentemente? il portafoglio…

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore