Conferenza dei Ministri Europei delle telecomunicazioni sul digitale terrestre

NetworkProvider e servizi Internet

Gasparri, a Cernobbio le sfide per l’industria europea.

”Il digitale terrestre, banda larga, interattività: una nuova sfida per l’industria europea”: è questo il tema della Conferenza dei ministri delle Comunicazioni europei in programma a Cernobbio (Villa Erba) il 24 e 25 ottobre. All’appuntamento, che chiude gli eventi del Semestre di presidenza italiana della Ue di competenza del Ministero delle Comunicazioni, partecipano, oltre che i Ministri e i delegati dei Paesi membri e di quelli candidati all’ingresso, i rappresentanti delle principali imprese mondiali delle Telecomunicazioni. L’incontro, che segue i due Consigli informali dei Ministri, offrirà un momento di sintesi tra gli indirizzi politici emersi dai vertici governativi e le esigenze degli investitori economici. ”Servizi accessibili ai cittadini, ma anche opportunità di conquistare nuove fette di mercato con relativa crescita dell’occupazione: sono solo alcune delle prospettive che si apriranno nell’immediato futuro”, spiega il ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri. ”I Governi europei hanno concentrato la loro attenzione sulle opportunità offerte dal digitale terrestre e dalla larga banda, impegnandosi a superare il digital divide ma anche ad investire in un settore che avrà, come primo impiego, il merito di avvicinare in modo semplice i cittadini ai servizi della pubblica amministrazione”. ”L’Italia in questo momento è capofila in Europa sia per quanto riguarda la ricerca che gli investimenti sul digitale terrestre. Si tratta – conclude il ministro – di un’esperienza straordinaria che ha attirato sul nostro Paese l’attenzione dei grandi investitori internazionali”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore