Confermata IVA e-book al 4% dal primo gennaio

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
In un anno persi 2 milioni di lettori di libri e e-book
0 0 Non ci sono commenti

La Legge di Stabilità, approvata, ha ufficializzato che un libro è un libro, sia in formato elettronico che cartaceo. Salta invece l’IVA ridotta sulle apps dei giornali. Il nuovo regime di IVA agevolata partirà dal primo gennaio. Ma l’Europa potrebbe avviare una procedura d’infrazione

In Italia il mercato e-book è salito dal 3% al 5% nel corso del 2014. La Legge di Stabilità ha confermato che l’IVA sugli e-book è pari al 4% e non più al 22%. La campagna #unlibroèunlibro ha avuto l’effetto di equiparare gli e-book ai libri cartacei. Il nuovo regime di IVA agevolata partirà dal primo gennaio. Invece è salta la riduzione della tassa sulle copie digitali dei giornali.

Ma l’Europa potrebbe avviare una procedura d’infrazione. L’IVA agevolata per gli e-book al 4%, ha posto fine a “un regime fiscale discriminatorio sulla lettura”, ma l’Europa potrebbe opporsi.

Secondo l’AIE a fine del 2014 il mercato e-book potrebbe rappresentare il 5% di tutte le vendite di libri. Nei primi nove mesi del 2014, le novità uscite in digitale si attestano a 28.133, in crescita del 27% rispetto al 2013.

Entro il 2018 il 26,3% dei libri venduti a livello globale, quasi un quarto del totale, sarà comprato e letto in formato digitale (fonte: ReportsnReports.com). Dal Rapporto sullo stato dell’editoria 2014 emerge che il mercato digitale in Italia è in continua crescita. Le nuove uscite, nel 2013, sono state 30.382 pari a 40.800 diversi formati di pubblicazione dei titoli, ulteriormente in crescita nel 2014, e cresce, anche se non a doppia cifra, il valore del mercato: del 3% nel 2013, circa il 5% la stima a fine 2014.

Confermata IVA e-book al 4%
Confermata IVA e-book al 4%

Secondo Audiweb, su 21,2 milioni di utenti che in media si connettono al Web in un giorno, circa 15 milioni accedono da smartphone, grazie ai 45 milioni di smartphone e ai 12 milioni di tablet in possesso degli italiani.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore