Confermati i 27 mila tagli in HP

AziendeMarketing
Meg Whitman, Ceo Hp

Hp guadagna terreno in Borsa dopo l’annuncio dei 27 mila tagli pari all’8 per cento della forza lavoro. Oggi il 3% dei ricavi è investito in Ricerca & Sviluppo, ma tale percentuale salirà al 5% del fatturato

Nell’era Mobile, dopo il recente sorpasso del Mobile (smartphone più tablet) sul mercato Pc, anche Hp ristruttura. In queste ore Hp guadagna terreno in Borsa, dopo la conferma dei 27 mila tagli pari all’8 per cento della forza lavoro. Hp ha archiviato il secondo trimestre registrando un fatturato da 30.7 miliardi di dollari e profitti da 98 centesimi per azioni.

La ristrutturazione aveva già colpito i 275 dipendenti di WebOS, la piattaforma che verrà rilasciata in licenza Open source a settembre. Ma ora Hp taglia pesantemente. HP ridurrà le spese nella supply chain, nel portafoglio prodotti, semplificherà le strategie di mercato, e migliorerà le business practice standard. I tagli genereranno risparmi da 3 a 3.5 miliardi di dollari, dopo l’anno fiscale 2014. I risparmiu verranno reinvestiti nell’azienda, a partire dall’R&D, ha promesso HP.

Oggi il 3% dei ricavi è investito in Ricerca & Sviluppo, ma tale percentuale salirà al 5% del fatturato. Il Ceo Meg Whitman ha illustrato i tagli come part di una “re-ingegnerizzazione” di Hp, volta a compensare il numero dei prodotti venduti, a semplificare i prezzi e fare un advertising più efficaci. Altri tagli non sono previsti.

Hp scommette sugli ultrabook ultrasottili e dal design sofisticato, già presentati a Shanghai, ma anche sui tablet Windows 8, in arrivo a novembre. Nel frattempo il Ceo di Microsoft Steve Ballmer prevede che Windows 7 venderà altre 350 milioni di copie entro fine dell’anno, prima dell’arrivo in massa di Windows 8. Secondo IDC, la domanda di ultrabook ed altri notebook ultrasottili trainerà il mercato Pc nella seconda metà dell’anno. Il mercato globale PC crescerà del 5% nel 2012, dopo il modesto incremento dell’1.8% nel 2011. Secondo Gartner, più di 103 milioni di tablet saranno venduti nel 2012, mentre le vendite triplicheranno a 326.3 milioni nel 2015.

Nel secondo trimestre, le vendite di PC erano invariate rispetto ad un anno fa,mentre le vendite di stampanti ed inchiostro registravano un declino del 10%. Il fatturato derivante da server, dispositivi di data-storage e apparecchi di networking era in flessione del 6%, i ricavi dei servizi scivolavano dell’1%. Gli utili invece crollavano del 31% a 1.59 miliardi di dollari, pari a 80 centesimi per azione, dai 2.3 miliardi di dollari, o 1.05 dollari di un anno fa. Le vendite un anno fa ammontavano a 31.6 miliardi di dollari.

Hp Envy Spectre XT: l'ultrabook da 13 pollici in alluminio spazzolato
Hp Envy Spectre XT: lo sleepbook da 13 pollici in alluminio spazzolato
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore