Congelato l’accordo tra Google e Yahoo!

Aziende

Slitta la partnership fra i due motori di ricerca

L’accordo tra Google e Yahoo! finisce in stand-by. La sospensione non è una sorpresa, e non è dovuta alla tempesta dei mercati delle ultime ore, in quanto l’accordo è stato da più parti contestato, ed era finito sotto la lente Antitrust del Dipartimento di Giustizia Usa.

Settimana prossima il Dipartimento di Giustizia Usa avrebbe deciso se dare semaforo verde o rosso all’intesa fra i due motori di ricerca. Ma il congelamento cambia le carte in tavola.

A pochi giorni dalle critiche degli inserzionisti e alle voci di interessamento dell’Antitrust Usa,l’accordo tra Google e Yahoo! ha trovato la ferma opposizione anche della World Association Newspapers (Wan). L’associazione aveva definito negativa l’intesa fra i due big dell’advertising online (voluta da Yahoo! per resistere, e per ora evitare l’Opa di Microsoft). L’associazione aveva anche scritto una lettera formale al Dipartimento di Giustizia Usa (DoJ). L’accordo potrebbe portare a una minor competizione, prezzi più alti e riduzione del fatturato.

La Association of National Advertisers (Ana) aveva chiesto l’intervento dell’Antitrust Usa sull’accordo fra Google e Yahoo!: l’Ana raccoglie 400 aziende che spendono 100 miliardi di dollari in marketing e advertising.

Dopo i mega tagli di Hp, anche Yahoo! pensa a lanciare un nuovo round di ristrutturazioni . Lo riporta Silicon Valley Insider . I tagli dovrebbero essere inferiori al 20%, una percentuale comunque imponente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore