Connettività 5G da record

4gMobility
Connettività 5G da record
3 19 Non ci sono commenti

Testando il 5G, il successore dello standard Lte, i ricercatori dell’università del Surrey hanno sfiorato la super velocità di un Terabit al secondo

La connettività 5G ha toccato il record di 1 Tbps nei test condotti dall’Università del Surrey. Rahim Tafazolli, direttore del 5G Innovation Centre (5GIC), ha spiegato che si tratta della più alta velocità mai raggiunta nei test sul 5G, il successore Lte: il precedente record apparteneva a Samsung con 7.5 Gbps.

Connettività 5G da record
Connettività 5G da record

È un risultato migliaia di volte più veloce della connessione dati attuale: circa 65 mila volte il download medio del 4G, mentre il test di Samsung aveva toccato una velocità 30 volte Lte. In passato Ofcom aveva stimato che il 5G potesse raggiungere i 50 Gbps.

Con un Terabit al secondo è possibile scaricare in appena tre secondi, un file 100 volte la dimensione di un lungometraggio.

Il 5G dovrà supportare le applicazioni del futuro, a partire da Internet of Things (IoT) e dalle reti dei sensori intelligenti delle Smart City. Internet mobile di quinta generazione dovrebbe vedere la luce nel 2020. Gli esperti come Mischa Dohler, a capo del dipartimento Comunicazioni wireless del Kings College di Londra, parlano di “Internet tattile“, se la responsive connection sarà in grado di trasmettere un “tocco umano” e movimenti alle macchine.

Stanno già lavorando e sperimentando il 5G aziende come Orange, Ericsson e Huawei  Technologies.

Finora sapevamo che la velocità di connessione non sarà inferiore a 1 Gbps, ma questi numeri potrebbero essere citati per difetto, e che minimizzerà le latenze, assicurando una navigazione fluida e veloce simile a quella della banda ultra larga fissa in fibra ottica. L’efficienza del 5G non dipende dall’ampliamento della banda attuale, quanto dall’ottimizzazione del segnale radio attuale: quanto più il segnale radio risulta efficiente, tanto migliorano le capacità di trasmissione e ricezione.

Secondo Cisco, quando arriverà il 5G, ci saranno 50 miliardi di dispositivi collegati al Web, sette per ogni persona.

GSMA prevede che gli operatori mobili spenderanno 1.7 trilioni di dollari per aggiornare i network fra il 2014 e il 2020, soprattutto per effettuare l’upgrade all’architettura 4G. È il doppio rispetto agli 878 miliardi di dollari spesi fra il 2009 e il 2013, per costruire le reti 3G.

Avete verificato la vostra copertura 4G? Provate ora!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore