Context: i notebook supereranno i desktop

Aziende

Il 2005 potrebbe essere ricordato come l’anno in cui le vendite di notebook saranno maggiori di quelle dei Pc fissi. Context segnala una battuta d’arresto delle stampanti laser.

A gennaio di quest’anno, afferma la società d’analisi Context, le vendite di computer portatili hanno raggiunto quelle dei desktop negli otto paesi europei presi in considerazione dal rapporto. E per fine anno si attende il sorpasso. A guidare il cambiamento, una volta tanto, c’è l’Italia, dove i notebook già oggi rappresentano il 62.5% delle vendite. Anche la Germania sta seguendo la medesima strada con i portatili a quota 53.1% del totale delle vendite di computer. Mentre Francia e Svezia sembrano puntare ancora sul Pc fisso, con quote, rilevate a gennaio, rispettivamente del 58.4% e del 63%. Secondo Context, appena un anno fa, i notebook rappresentavano un 42.5% del mercato, ma nei mesi successivi hanno avuto un deciso incremento con tassi di crescita di mezzo punto percentuale al mese. Context ha inoltre rilevato come le vendite delle stampanti laser abbiano raggiunto il loro massimo nella seconda metà del 2004, raggiungendo il 17.5% del mercato complessivo delle stampanti. A gennaio 2005 hanno diminuito leggermente questa tendenza, attestandosi a quota 16%. Anche il mercato di punta delle laser, quello britannico, ha subito un rallentamento. A gennaio infatti si è raggiunta una percentuale del 19.5% contro il 21.3% registrato a luglio e a settembre del 2004. L’Italia, in questo inizio d’anno si è attestata al 13.9%, a fronte del 15.8% raggiunto a giugno 2004.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore