Contro il caro-libri, i testi scolastici si scaricheranno online

Management

Una circolare ministeriale prevede che non cambino i libri di testo per cinque anni e che siano scaricabili da Internet

Il ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini ha proposto una misura efficace per combattere il caro-libri, che oggi affligge i genitori a ogni inizio di anno scolastico: l’ultima circolare ministeriale prevede che n on cambino i libri di testo per cinque anni (nella scuola primaria e 6 nella secondaria) e che siano scaricabili da Internet. L’e-book potrebbe rinnovare la scuola italiana.

I classici libri cartacei di scuola saranno dunque affiancati da testi, del tutto o in parte in download da Internet.

Rimarranno in vigore comodato d’uso e noleggio, per affrancare dal carico di spese le famiglie in difficoltà. Rimangono gratuiti i libri della scuola primaria, e forniti tramite consegna di cedole librarie.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore