Contro iTunes arrivano il servizio Tv di Amazon e download di Sony

AccessoriMarketingWorkspace

Nel mercato dei video Apple sta per rinnovare iTunes, mentre Sony prepara un servizio di download di musica e video. Amazon rivaleggerà con Netflix con un servizio di abbonamento ai video online

Apple potrebbe presentare questa sera iTv con un rinnovato iTunes (e accompagnato forse da nuovi iPod Touch a più alta definizione): il set-top box di Apple, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe connettersi alla programmazione in streaming di Netflix, ma dovrebbe soprattutto puntare sul nuovo iTunes dedicato al noleggio di trasmissioni Tv di Fox (di News Corp) e di Abc (di Walt Disney). iTunes dovrebbe entrare in competizione con Amazon e Hulu. Apple starebbe negoziando con i quattro principali broadcaster, da Cbs a Nbc.

Ma sui video online la battaglia sarà dura e l’arena affollata: stanno infatti scendendo in campo con l’artiglieria anche Amazon e Sony, dopo che YouTube ha aperto il portale ai film.

Secondo il Financial Times, Sony presenterà un servizio di download di musica e video, connesso con un’ampia gamma dei suoi prodotti consumer, che spaziano dai player musicali e cellulari Walkman ai notebook Vaio, dalle Tv Bravia ai lettori Blu-ray, fino ai telefonini e smartphone Sony Ericsson e alla console Playstation. Sony ha debuttato negli Usa nel video on demand con Qriocity, ma finora non ha mai sfidato Apple iTunes. L’annuncio dovrebbe esere dato all’inaugurazione dell’Ifa di Berlino dal Ceo di Sony, Howard Stringer.

Invece Amazon avrebbe aperto un tavolo per discutere con aziende media come Time Warner, NBC e Viacom (proprietario di MTV), per lanciare un servizio di abbonamento ai video online, in grado di rivaleggiare con Netflix. Il colosso dei libri e degli e-book, guidato dal Ceo Jeff Bezos, vorrebbe permettere la sottoscrizione mensile a vecchi film e programmi TV.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore