Contro Microsoft Zune Steve Jobs preferisce l’Hi-Fi al WiFi

AccessoriWorkspace

Il player digitale del colosso di Redmond non preoccupa l’iPod di Apple

Mentre Microsoft prepara il lancio di Zune, previsto a inizio novembre in tempo per lo shopping natalizio, i vertici di Apple si dichiarano tranquilli e non preoccupati dall’imminente sfida all’iPod. Per intaccare lo strapotere della Mela di Cupertino nel mercato dei player di musica digitale, secondo Steve Jobs ci vorrà ancora molto tempo: Steve Jobs ha deciso di contrattaccare il prossimo arrivo di Zune, dichiarandosi sereno e smontando punto per punto le presunte superiorità di Zune rispetto all’iPod. Jobs è sceso in campo per difendere il suo gioiello in un’ intervista data a Steven Levy per Newsweek. Innanzitutto, il WiFi non sarà una carta vincente: per Jobs, a chi ascolta musica con lettori portatili, interessano più le caratteristiche Hi-Fi rispetto al WiFi, l’opzione wireless del player di Microsoft. Jobs fa capire che è più simpatico passare la cuffia a un amico o al partner, piuttosto che utilizzare la connessione senza fili (ma un iPod WiFi non è negato in partenza). Inoltre l’iPod si focalizzerà ancora per molto tempo sulla riproduzione musicale, senza però disdegnare future evoluzioni (e qui osservatori sottolineano un accenno al fantomatico iPhone). Steve Jobs scommette dunque sull’iPod, che rimarrà cool per molto tempo ancora: sarebbe ?come dire che non vuoi baciare le labbra di chi ami perché tutti hanno le labbra…non ha senso”. Parola di Steve Jobs.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore