Convincere all’ERP

Management

Gettiamo uno sguardo attento dall’altra parte della "barricata"per vedere come Watermark, partner specializzato, affronta i problemi della Pmi italiana e attraverso quali strumenti cerca di risolverli

Creare rapidi ritorni degli investimenti fatti in It dai clienti, basandosi su applicazioni standard per il business e su una forte focalizzazione nei settori verticali dell’industria, in particolare nel mercato della media impresa”. In estrema sintesi è questa la “mission”di Watermark (www.watermark-europe.com) una società pan-europea che commercializza e implementa applicazioni software: Erp, Crm, Scm, Plm di differenti fornitori. La società, fondata nel 1996, opera nel mercato di fascia media, servendo aziende con fatturato dai 20 ai 450 milioni di euro e può contare su 31 sedi sparse in 13 Paesi europei: Uk, Irlanda, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Lussemburgo, Norvegia, Svezia, Portogallo, Spagna, Svizzera e naturalmente Italia. A gestire la filiale italiana c’è da alcuni anni, Gian Maria Odello, che come amministratore delegato ha fatto compiere molti passi avanti a Watermark, nonostante la difficile congiuntura economica e psicologica che aleggia sul mercato. In Italia esistono due sedi, a Reggio Emilia e Torino, che coprono l’area Centro-Nord e il Nord-Ovest dove spesso il Gruppo ha conquistato un ruolo di partnership tecnologica nella fascia delle medie imprese manifatturiere del nostro Paese.Watermark, infatti, non si limita a fornire prodotti a livello locale, ma basa la sua forza sui servizi di consulenza e implementazione, con personalizzazioni e training mirato. Il tutto è completato da un attento supporto tecnico e di manutenzione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore