CorelDraw Technical Suite 2017 al servizio dell’illustrazione tecnica professionale

Sistemi OperativiWorkspace

La nuova versione della suite pensata per i professionisti della comunicazione tecnica comprende ora strumenti potenziati per sfruttare meglio modelli e viste 3D e prevede il supporto per l’ultima generazione di stilo e dispositivi touch

Ad aprile è arrivata CorelDraw Graphics Suite, nell’edizione 2017. Arriva ora la Technical Suite 2017 progettata e sviluppata come soluzione di applicazioni per soddisfare le esigenze degli illustratori tecnici.

La Suite raccoglie strumenti di disegno isometrico, prevede la compatibilità con i formati CAD 3D, un ampio supporto di memoria di traduzione in modo da proporsi come soluzione mirata per i professionisti della comunicazione tecnica (la funzionalità ottimizzata di esportazione e importazione in formato XLIFF permette di creare in modo più semplice ed efficiente grafiche tecniche con testo descrittivo in diverse lingue). Con questa suite è possibile infatti sostenere tutti i flussi di lavoro in questo ambito tecnico, nei vari settori come quello aerospaziale, ingegneristico, architettonico e anche dell’industria manifatturiera.

Con il motore già collaudato di CorelDRAW e Corel Designer, la compatibilità con praticamente tutti i formati CAD e il supporto per gli standard tecnici universali e gli strumenti di disegno e illustrazione, ora la suite raccoglie nuove funzionalità proprio con lo scopo di ottimizzare e velocizzare i flussi di lavoro personali e del proprio team.

Già presenti nella precedente versione in Technical Suite 2017 sono stati perfezionati i tool per creare illustrazioni isometriche e altre illustrazioni parallele proiettate per esempio per tutte le istruzioni di manualistica e manutenzione o assemblaggio, in modo da disegnare in modo dinamico su un piano proiettato.

Sempre nell’ambito del disegno Corel ha inoltre esteso le potenzialità degli strumenti Limite in modo da consentire di estendere le curve per creare forme chiuse partendo da disegni importanti. E’ la tipica funzione che serve per correggere gli errori derivanti da file CAD consegnati senza la precisione necessaria.

Per quanto riguarda invece la visualizzazione e gli strumenti di importazione arriva la possibilità di aggiungere contesto ai progetti tecnici utilizzando modelli e viste 3D. Per esempio, il componente Lattice3D Studio Corel Edition 2017 permette di creare rendering di alta qualità da viste 3D importate da file DWG, 3DS, e ora IGES. Poi le viste si possono trasformare  in illustrazioni vettoriali, con il comando “Invia a Corel DESIGNER” o “Invia a CorelDRAW” che prima non c’era.

CoreDRAW Technical Suite 2017 - Sono stati significativamente potenziati gli strumenti di disegno isometrico
CoreDRAW Technical Suite 2017 – Sono stati significativamente potenziati gli strumenti di disegno isometrico

Nella nuova versione è stato rivisitato anche tutto l’ambiente desktop, molto più adattabile, per esempio per quanto riguarda le opzioni di schema di colori, in modo da gestire il colore dell’area attorno al disegno e anche i contorni della fiestra, ma ora è anche offerta la possibilità di importare aree di lavoro dalle versione precedenti di Designer, CorelDRAW e Photo-Paint.

Corel inoltre da un lato ha ulteriormente esteso le compatibilità standard e i formati di file supportati per esempio con il supporto avanzato per WebCGM, S1000D, ATA iSpec 2200, SVG e PDF, dall’altro ha insistito nel migliorare gli strumenti di disegno, con nuove opzioni anche per quanto riguarda penne e tavolette. E’ stato potenziato il supporto multi-monitor e touch. Per esempio è arrivato il supporto stilo avanzato per i tablet Wacom, Surface e Surface Dial. 

In fase di disegno ora gli oggetti possono essere visualizzati, nascosti o divisi come oggetti vettoriali, testo e bitmap, e viene introdotta la funzionalità di copia dei segmenti curva e una ampia scelta di dimensioni e forme di nodi.

Quando si importano foto nella documentazione tecnica si possono utilizzare gli strumenti per raddrizzare le immagini dal punto di vista delle distorsioni prospettiche, oppure togliere imperfezioni con il tool Clona correttivo, o anche ritagliare in modo intelligente. Approdano insomma anche negli strumenti di disegno e illustrazione tecnica le potenzialità del fotoritocco e dei programmi di grafica vettoriale.

Non è un caso se anche sulla Technical Suite arriva ora LiveSketch per “tradurre” i tratti a mano libera in curve vettoriali precise, consentendo di schizzare e allo stesso tempo disegnare.

La suite CorelDRAW Technical Suite 2017 comprende: DESIGNER, CorelDRAW, Photo-Paint, PowerTrace, Font manager, Lattice3D Studio Corel Edition, CONNECT, CAPTURE e PhotoZoom Pro 4. Non esiste della suite una versione in italiano e il suo prezzo è di 829 euro (IVA esclusa), oppure in abbonamento a 302 euro all’anno. La versione di upgrade costa 399 euro.   

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore