CorelDraw Graphics Suite 2017, disegno vettoriale e AI

Workspace

CorelDraw Graphics Suite 2017 con il nuovo LiveSketch bypassa le attività di disegno sulla carta, perchè le rende possibili sui dispositivi touch per la conversione immediata in formato vettoriale

E’ disponibile l’ultima versione dell’oramai storica suite grafica di Corel. CorelDraw Graphics Suite nell’edizione 2017 si presenta con LiveSketch potenziato da un motore che sfrutta la rete neurale per cui i tratti disegnati a mano vengono interpretati, adattati e combinati alle curve vettoriali esistenti in modo intelligente, e diventa più semplice disegnare e fare schizzi su un dispositivo abilitato all’uso di una penna grafica. Anche CorelDraw approda quindi nell’era dei dispositivi ibridi con una Suite ripensata per l’utilizzo più comodo proprio per chi usa gli ibrido con lo stilo per disegnare.

La nuova release ha inoltre ottimizzato ulteriormente i flussi di lavoro, ed esteso il supporto alle tecnologie più recenti e ai dispositivi 2-in-1 con stilo e touchscreen come Microsoft Surface Dial e i monitor 5K Ultra HD. Gérard Métrailler, Vicepresident Global Products di Corel, spiega i vantaggi della nuova tecnologia per LiveSketch: “Sfruttando gli ultimi progressi dell’hardware Windows e la potenza del machine learning, il nuovo strumento porta l’esperienza divertente e creativa del disegno con carta e penna nell’illustrazione vettoriale. In questo ambiente creativo, la tecnologia scompare a tutti gli effetti”.

Gli utenti possono disegnare a mano libera curve vettoriali direttamente su un dispositivo abilitato all’uso di una penna grafica, grazie a uno strumento intelligente che interpreta e comprende gli stili di disegno, inclusi tratti che si sovrappongono, linee piegate, e persino scarabocchi. In questo modo  LiveSketch bypassa le attività di disegno sulla carta, perchè le rende possibili sui dispositivi touch, e fa risparmiare il tempo di scansione e conversione in formato vettoriale, consentendo di avviare i progetti direttamente sullo schermo.

CorelDRAW Graphics Suite 2017 - LiveSketch
CorelDRAW Graphics Suite 2017 – LiveSketch

Altri miglioramenti in CorelDraw Graphics Suite 2017 riguardano i nodi e le maniglie riprogettati per una manipolazione più veloce. E’ assegnata una forma unica per distinguere nodi a cuspide da quelli arrotondati e simmetrici, le anteprime sono state ottimizzate per essere ben visibili sullo sfondo e pure è stata migliorata la visibilità dei cursori interattivi. 

L’adeguamento della Suite ai nuovi dispositivi passa anche dall’ottimizzazione per i touchscreen e l’uso degli stilo. Nel primo caso è possibile creare schizzi al volo ed effettuare rapide regolazioni con il tocco di un dito o uno stilo con la nuova area touch di lavoro che ottimizza l’interfaccia per perfezionare le dimensioni del disegno, con le operazioni di panoramica e zoom governabili con un solo gesto.

Con lo stilo, invece (supportati Surface Studio, Pen e Dial) oltre a Wacom, gli utenti possono accedere ai controlli principali e scegliere le proprietà dello stilo. Pressione, orientamento, inclinazione e rotazione dello stilo sono compatibili con la tecnologia RTS e una varietà di strumenti ed effetti.  

CorelDRAW 2017_Boxshot
CorelDraw Graphics Suite 2017 – La confezione

La suite comprende CorelDraw 2017, Photo Paint, PowerTrace, Connect (browser di accesso ai contenuti digitali), Website Creator, Capture e il plugin PhotoZoom Pro 4.

Il valore aggiunto della suite è rappresentato come sempre dalla collezione di clipart e contenuti: 10.000 clipart e immagini digitali; 2.000 foto digitali ad alta risoluzione; oltre 1.000 font; 350 modelli professionali; 2.000 modelli per veicoli; oltre 500 cornici e riquadri interattivi; oltre 600 riempimenti sfumati, vettoriali e bitmap; consigli degli esperti, suggerimenti sul prodotto e oltre 5 ore di video di formazione.

Bisognerà invece attendere l’estate per l’arrivo di CorelDraw Technical Suite con le ottimizzazioni per i flussi di lavoro nell’ambito dell’illustrazione tecnica.
La suite completa costa 699 euro, l’upgrade da qualsiasi versione 349 euro (ma non deve essere una versione OEM o Academic). La Suite è disponibile in abbonamento a 34,95 euro al mese oppure 239 euro all’anno. L’upgrade in abbonamento costa però 119,40 euro.