CorelDRAW Graphics Suite X8, più flessibile con gli strumenti giusti per fare prima

Sistemi OperativiWorkspace
1 0 Non ci sono commenti

CorelDRAW Graphics Suite X8 si presenta con diversi strumenti per ottimizzare i flussi di lavoro. Rinnovato il Cutter, ora è disponibile un vero Font Manager. L’interfaccia è in grado di adattarsi a piacere dell’utente, anche su display diversi, e arrivano ulteriori strumenti di formazioni con i video in italiano

CorelDRAW Graphics Suite è la soluzione già da tempo matura per la progettazione grafica bitmap, vettoriale, e sul Web, proposta dalla canadese Corel, che ha nel proprio portafoglio anche strumenti di videoediting come VideoStudio, ereditato da Avid con l’acquisizione dei prodotti Pinnacle. La suite è una proposta ben conosciuta in ambito consumer, e ancora di riferimento assoluto in ambito ‘service’ per esempio utilizzata con i sistemi Roland, Epilog Laser, Wilcom e Ryonet; nella grafica vettoriale fa molto più che tenere il passo contrapposta ad  Adobe Illustrator. CorelDRAW Graphics Suite arriva alla versione X8 che senza presentare rivoluzioni per quanto riguarda l’interfaccia, ha ottimizzato però una serie di strumenti per agevolare il flusso di lavoro e per consentire all’utente di beneficiare appieno delle soluzioni hardware implementate sui nuovi device.

CorelDRAW - Video tutorial
CorelDRAW – Video tutorial

Ecco quindi, come primo passo in avanti proprio l’ottimizzazione con Windows 10, la capacità di adattare il software a ogni possibile risoluzione del display, significa poter lasciare la massima risoluzione disponibile sul proprio monitor o pannello, ma ugualmente lavorare con una risoluzione inferiore solo con CorelDRAW, non necessariamente con tutte le applicazioni; è migliorato il supporto multidisplay con il riconoscimento della risoluzione di ogni display, e raggiunta la piena compatibilità con gli stilo di Surface e i tablet che supportano le penne Wacom.

Per fare sentire sempre a casa propria anche gli utenti che hanno scelto qualche applicazione del competitor Adobe, Corel ora permette di organizzare e personalizzare l’area di lavoro scegliendo proprio un ambiente grafico che porta lo stesso nome, in modo che gli oggetti siano disposti con lo stesso ordine del noto programma per la grafica vettoriale di Adobe. Inoltre si possono modificare i contorni desktop, e delle finestre e personalizzare dimensioni di testo e icone.

Lo strumento di lavoro migliorato in modo più significativo è il Coltello: è stato ottimizzato per consentire – per esempio – di tagliare una scritta. Oggi Coltello separa tutti i punti di ancoraggio, generando due oggetti perfettamente separati ma del tutto coerente nei punti di contatto semplicemente nel momento del taglio. Si pensi per esempio a quegli utilizzi dove si devono creare scritte adesive, ma la superficie su cui vanno applicate presenta delle discontinuità.

CorelDRAW Font Manager
CorelDRAW Font Manager

Ecco che preparare due supporti separati, ma del tutto continui, con un solo passaggio, rappresenta un importante risparmio di tempo. Un altro strumento, indipendente dai singoli programmi, ma di grande utilità è il nuovo Font Manager.

Del tutto indipendente dalle applicazioni grafiche con cui viene utilizzato, e sfruttabile anche come semplice organizer di font, il nuovo strumento permette di esplorare le risorse di font, gestirle, organizzarle, eventualmente anche per ogni singolo cliente; tornerà utile quindi per preparare i lavori senza impazzire nella ricerca o dover ricordare le specifiche richieste da ogni committente.

CorelDRAW X8
CorelDRAW X8 – Area di lavoro

Per quanto riguarda gli strumenti di progettazione è arrivata la nuova funzionalità Nascondi e Mostra oggetto, per non dovere rinunciare a tutto un livello, ma eliminare solo alcuni elementi di esso, ora si possono copiare singole porzioni di un segmento curvo e con Esplora Sfocatura gaussiana si può personalizzare il grado con il quale un’ombra sfuma sui bordi per controllare distanza e dimensioni degli oggetti percepite quando l’ombra incontra altri oggetti. Finalmente il fotoritocco conquista la correzione delle distorsioni delle linee cadenti (foto architettonica) e lo strumento Clona collettivo per rimuovere le imperfezioni semplicemente attingendo a una zona di riferimento.

Infine, CorelDRAW Graphics Suite si distingue ancora per la flessibilità di importazione ed esportazione nei diversi formati, per gli strumenti di apprendimento offerti in ogni fase del flusso di lavoro (anche con cinque ore di video formativi in lingua italiana) e per il catalogo di clip art (10mila royalty free anche per utilizzo commerciale e foto hi-res. Circa duemila. Si aggiungono mille font OpenType, 350 modelli professionali, duemila modelli per veicoli, oltre mille riempimenti, e ancora, cornici e motivi  Gli sviluppatori hanno a disposizione le risorse SDK e quelle messe a disposizione dalla comunità per creare applicazioni e macro che automatizzino i processi standard per determinati utilizzi. Tutta la suite è sobria nelle richieste al sistema, si installa su Windows 7 e successive versioni, avendo a disposizione 1 Gbyte di spazio e 2 Gbyte di RAM.

Per quanto riguarda il licensing: CorelDRAW mantiene la disponibilità del modello tradizionale di licenza perpetua, sia in box, sia solo via download. Essa costa 699 euro (Iva inclusa) e comprende CorelDRAW X8, Corel PHOTO-PAINT X8, il Font Manager, PowerTRACE X8, per trasformare immagini bitmap in vettoriali, CONNECT, il browser per sfogliare i contenuti, Wesite Creator per la progettazione di siti Web, CAPTURE X8, che resta l’utility per catturare schermate e oggetti, PhotoZoom Pro 4 interessante plugin per esportare e ampliare le immagini da Corel PHOTO-PAINT. Chiunque dispone di una versione di CorelDRAW anche antica, paga solo l’upgrade che costa 349 euro. Oppure si può scegliere la forma in abbonamento, costosa nel caso di un abbonamento mensile – 34,95 euro, o quella annuale da 239,40 euro, con programma di upgrade a 119,40 euro all’anno. In ambito education Corel mette a disposizione licenze a volume, così come per le grandi aziende.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore