Corre il mercato dell’elettronica di consumo

Workspace

Secondo la società di analisi GfK, il 2007 si chiuderà con un fatturato di
575 miliardi di dollari, in aumento del 9.4% rispetto all’anno scorso

Il mercato dell’elettronica di consumo a livello mondiale gode di buona salute. E’ quanto afferma la società di analisi GfK nel rapporto presentato all’Ifa di Berlino, l’importante manifestazione del settore in svolgimento in questi giorni nella capitale tedesca. L’anno in corso dovrebbe chiudersi con un fatturato di 575 miliardi di dollari, in aumento del 9.4% rispetto al 2006. GfK sottolinea comunque che la crescita è minore a quanto registrato tra il 2005 e il 2006, dove l’incremento è stato addirittura del 15.8%. In Europa il solo settore audio-video ha prodotto nel 2006 un fatturato di 36.7 miliardi di euro, con un rialzo del 13%, in ulteriore accelerazione rispetto al biennio precedente (+4% nel 2004 e +6% nel 2005). I primi mesi del 2007 mostrano invece un rallentamento dei tassi di crescita (incremento del +3% nei primi sei mesi), dovuto essenzialmente alla diminuzione delle vendite nei mesi estivi sia dei televisori di ultima generazione (Tv Lcd e Plasma), sia di Dvd, camcorder e tutti i prodotti audio a eccezione dei lettori portatili multimediali. I televisori sono comunque trainanti nel settore, così come altri prodotti caratterizzati da forte innovazione. Come computer e apparecchi di telefonia mobile. Complessivamente queste tre categorie raccolgono il 60% del fatturato. Solo due anni fa pesavano poco meno del 53%. ??Negli ultimi cinque anni ? afferma Antonio Besana, business director di GfK MS Italia – i televisori Lcd sono diventati il prodotto determinante nello sviluppo del fatturato: hanno aumentato il proprio peso relativo a valore passando dal 5% del 2004 a una previsione di oltre il 90% nel 2008. Il fenomeno si sviluppa parallelamente all’aumento del tempo che gli europei passano alla televisione: 205 minuti nel 1995, 221 minuti nel 2000 e ben 234 nel 2006?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore