Corrono i processori di Intel

Aziende

+20% di fatturato e +89% di utile

Ottime notizie da Intel, ottime non solo per il gigante dell’informatica, ma per il mercato in generale perché si sa che se la vendita di microprocessori è un indicatore molto significativo dello stato di saluto del mercato Ict. E le notizie sono che il fatturato del primo trimestre 2004 è salito del 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (passando da 6,75 miliardi di dollari a 8,091 miliardi di dollari) e l’utile è cresciuto addirittura dell’89% passando da 915 milioni a 1,73 miliardi di dollari. In linea con quanto preannunciato da Intel qualche settimana fa, i risultati presentano, rispetto alla precedente dichiarazione, solo una leggera discrepanza per quanto riguarda l’utile e questo è dovuto ai costi sostenuti da Intel per una causa intentata da Intergraph sulla proprietà intellettuale del processore Clipper. Intel prevede di mantenere lo stesso ritmo di crescita anche nel secondo trimestre, per il quale l’azienda ritiene di poter raggiungere un fatturato compreso tra i 7,6 e gli 8,2 miliardi di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore