Corso di formazione per droni in Basilicata

FormazioneManagement
Corso di formazione per droni in Basilicata
2 2 Non ci sono commenti

AeroDron, la startup che mette i droni a disposizione del territorio, svolgerà un corso formativo sull’uso dei droni e delle applicazioni dei SAPR a beneficio del territorio. Il 24 luglio nella cornice del Parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane

I droni spopolano ed hanno un futuro in crescita in molti settori: EasyJet ha terminato la fase di test per le ispezioni degli aeromobili tramite droni; Alibaba vuole anticipare Amazon Prime Air nella consegna merci coi droni; dall’uso militare, voleranno nel civile.

Corso di formazione per droni in Basilicata
Corso di formazione per droni in Basilicata

E AeroDron, una delle startup italiane più promettenti, orientata alla realizzazione di rilievi territoriali attraverso Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (SAPR), venerdì 24 luglio (a partire dalle 09:30) svolgerà un corso di formazione dal titolo “Applicazione dei droni sul territorio” nel contesto del Parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane. L’incontro è organizzato in collaborazione con l’Ente Parco di Gallipoli Cognato, l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Matera, l’Ordine dei Geologi della Basilicata, il Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari laureati di Matera, il Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati di Matera, il Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati di Potenza, l’Ordine degli Ingegneri di Matera, offre la possibilità di ottenere 8 punti per la formazione continua dei professionisti.

La startup AeroDron è stata insignita del premio Lamarck Giovani Confindustria. Sceltacome una delle più promettenti dell’edizione di SMAU  Bologna 2015, AeroDron è una delle aziende italiane pioniere a realizzare servizi con i droni per il territorio, a beneficio della comunità. Le missioni di AeroDron rinnovano le tecnologie di rilevamento, che sono applicate ai SAPR forniti da Sky Robotics.

Obiettivo della giornata consiste nel creare consapevolezza sulle potenzialità dei droni. Strumenti che hanno sempre più forti potenzialità nella rilevazione in campo ambientale e nel settore dell’agricoltura. L’incontro, che si snoderà fra interventi teorici e case history, consentirà ai partecipanti di acquisire competenze specialistiche nel settore del rilievo a bassa quota, la terminologia tecnica necessaria per capire ed applicare i principi di base dei droni, la loro tecnologia, i vari metodi di lavoro e i software per analizzare i dati. Il giorno successivo, sabato 25 luglio, in collaborazione con Skyrobotic verranno inoltre presentati voli dimostrativi per gli iscritti al corso impegnati ad approfondire ulteriormente il tema.

La Basilicata rappresenta un territorio ad alto valore naturalistico che deve essere promosso e salvaguardato” commenta Raffaello Mangione, topografo libero professionista e collaboratore della Cooperativa Nuovaatlantide che si occupa della gestione dei servizi del Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane “Conoscere e avvalersi di nuove tecnologie è sempre più un aspetto fondamentale per tutti i professionisti coinvolti. Sensibilizzare sull’utilizzo dei droni è un passo decisivo per creare una coscienza collettiva in grado di portare valore aggiunto all’intera area. Per questo motivo dopo aver seguito l’incontro organizzato da AeroDron a Parma, ho proposto al Presidente del Parco Mario Atlante, che ha subito condiviso insieme al consiglio, di effettuare la stessa iniziativa all’interno del Parco Gallipoli Cognato, con il coinvolgimento diretto del parco stesso, che ha contribuito insieme alla cooperativa nuovaatlentide”.

Il corso si declinerà in sette moduli che approfondirano aspetti teorici per comprendere il valore dei droni visti non come giocattoli o dispositivi utilizzati in guerra ma come tecnologie complesse che grazie alla visuale dall’alto, opportunamente integrata con tecniche di rilevazione, diventano strumenti unici al servizio del territorio.

AeroDron coopera con il Parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane proprio nell’ottica di mettere in luce i maggiori usi professionali dei droni legati all’ambiente, all’agricoltura e al rischio idrogeologico, ambiti nei quali l’azienda può condividere l’esperienza maturata sul campo: “Siamo molto orgogliosi di collaborare con i responsabili del parco in questo momento dedicato alla formazione tecnologia /em>“ pfecisa Giorgio Ugozzoli, ingegnere, docente del corso e Founder di AeroDron: “Conoscere la normativa, comprendere gli aspetti che rendono il drone uno strumento professionale in grado di aprire nuove opportunità di lavoro è fondamentale per fare chiarezza sulle reali potenzialità di queste tecnologie. Ciò che come AeroDron vogliamo condividere sono proprio gli utilizzi pratici come i rilievi a bassa quota di ogni tipo, da quello , al multispettrale e al termico, che mettono in luce i vantaggi e i limiti dei droni al servizio del territorio.”

I droni sono un fenomeno in crescita in molti settori. Quanto conoscete questo mondo volante? Misuratevi con un Quiz.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore