Cosa bolle nella pentola del Web 2.0

Management

Ecco le prime novità a Web 2.0 Expo: Intel porta i Mash up alle masse. Photobucket condivide le API per contrastare Flickr. Google mostra le nuove funzionalità di iGoogle e il social networking si ricicla per trovare un lavoro

A Web 2.0 Expo Photobucket ha lanciato la sfida a Flickr:

Photobucket condivide le interfacce e Api (application programming interface)

per aprirsi agli sviluppatori del Web 2.0 e permettere loro di realizzare applicazioni più sofisticate. Da tempo Photobucket è stato acquisito, come MySpace, da News Corp. di Rupert Murdoch.

Intel porta i Mash up alle masse, ma a livello client e non server: si chiama Intel Mash Maker un’estensione free per i browser in grado di modificare pagine Web e combinare informazioni da differenti risorse. La beta di Intel Mash Maker funziona con Firefox e Internet Explorer 7 e sfida Yahoo! Pipes e Microsoft Popfly .

Google, alla vigilia dell’Expo, ha invitato i programmatori a testare una nuova sandbox per ampliare i Web gadgets ospitabili su iGoogle, l’home page personalizzata del motore di ricerca.

La sandbox è qui disponibile. Tra le funzionalità una sfrutta OpenSocial standard , API che consente a un gadget di funzionare su un sito come MySpace.com, Ning, Salesforce.com, e Friendster, che supporti OpenSocial.

Il video su YouTube spiega bene:

Inoltre l’a genzia di collocamento Robert Half International ha affermato che chi cerca lavoro dovrebbe prendere in considerazione i siti di social network:

il 67% ritiene che i siti di network professionali come LinkedIn siano efficaci per reclutare nuovi dipendenti e il 25% giudica utili anche i social network come Facebook.

Infine ferve l’attesa per i Live Mash di Microsoft che verranno presentati all’Expo di San Francisco da Ray Ozzie.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore