Costi di ricarica sotto esame

NetworkProvider e servizi Internet

L’Autorità per le tlc e l’Antitrust aprono un’indagine sui costi di ricarica

La petizione sui costi di ricarica troppo alti giunge a un primo risultato. Le conclusioni a cui sono giunte l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, potrebbero già arrivare settimana prossima. La petizione era nata per protestare contro la somma che gli utenti di telefonia mobile italiana versano agli operatori ogni volta che comprano una ricarica per il proprio telefonino cellulare.Anche Adusbef e Federconsumatori avevano lamentato gli elevati costi della ricaric a, adesso sotto indagine da parte delle Autorità per le tlc e dell’Antitrust.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore