Countdown per il Mobile World Congress di Barcellona

Mobility

All’evento sulla telefonia mobile non ci sarà Apple, ma potremo vedere il nuovo Windows Mobile 6.1di Microsoft, i nuovi dispositivi della serie E di Nokia e i primi smartphone con Google Android. Appuntamento in Spagna dall’11 al 14 febbraio 2008

Chiusa la 41esima edizione del Ces di Las Vegas, a poche ore dall’inaugurazione del MacWorld Expo di San Francisco (l’evento Apple dell’anno), dall’11 al 14 febbraio si terrà il Mobile World Congress di Barcellona , l’evento della telefonia mobile ex 3Gsm.

Al momento spicca l’assenza di Apple (il cui brand non appare tra gli espositori annunciati), le cui novità sull’iPhone (un dispositivo 3G, iPhone SDK, nuovi lanci europei, mercato italiano compreso eccetera) sono invece attese al MacWorld Expo di questi giorni.

L’evento di Barcellona sarà l’occasione per Microsoft di presentare la nuova minor release di Windows Mobile 6.1 attesa entro la prima metà dell’anno, mentre per Windows Mobile 7 si devrà aspettare il 2009, invece non è previsto nessuno Zune-phone (lo ha affermato Bill Gates). Ma soprattutto il Mobile World Congress sarà l’occasione per vedere i primi smartphone e terminali con Google Android : due enormi stand di Google fanno pensare un’ingresso in grande stile della BigG nel mercato telefonia.

Inoltre la kermesse spagnola sarà probabilmente la cornice in cui Nokia svelerà le novità della serie E e N: gli occhi sono puntati su dettagli di E71, E66 e N78.

Hp inoltre dovrebbe presentare i nuovi smartphone Gps (HP Silver e Oak, il primo su piattaforma Windows Mobile Standard e il secondo su Windows Mobile Professional).

Altri temi caldi del Mobile World Congress di Barcellona saranno: WiMax mobile, TV mobile; contenuti video in alta definizione; la carica anti iPhone; i cellulari musicali ( Motorola ha rinnovato la gamma proprio al Ces di Las Vegas) e i dispositivi che sposano telefonia e Gps:

Segui tutte le novità su Blog Eventi di NetMedia Europe

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore