Creare moduli elettronici

Sistemi OperativiWorkspace

I moduli possono essere utili per raccogliere dati riguardanti spese, informazioni, ordini acquisti o per creare documenti eleganti e professionali stampabili in diversi formati

Sono parecchie le aziende che si servono di moduli per raccogliere dati riguardanti spese, informazioni sui dipendenti, ordini di acquisto e così via. Tuttavia i moduli possono tornare utili anche agli utenti privati nella creazione di documenti strutturati eleganti e professionali, stampabili su carta per ottenere moduli compilabili manualmente, oppure elettronicamente su schermo sotto forma di file Word. Alcuni vantaggi dei moduli da compilare in Word sono dati dal fatto che in Word è possibile verificare in modo automatico l’input dell’utente (come il numero di un impiegato), aggiornare altri campi basati sull’input in un campo associato (come la città o la provincia associate a uno specifico codice postale) e fornire messaggi della Guida per rendere più semplice la compilazione del modulo. Poi ci sono i moduli Web da pubblicare su di un sito per renderli disponibili usando un browser, ma è un altro discorso. In questo articolo ci limiteremo a considerare i moduli utilizzabili “offline” oppure in una rete aziendale. Dal momento che in un modulo le informazioni immesse devono essere precise e vengono raccolte in modo sistematico negli spazi vuoti ad esse riservati, è importante utilizzare i campi giusti e ordinarli facendo capire immediatamente all’utente quali dati deve inserire. Word dispone di una barra apposita per aggiungere a un modulo i campi desiderati, una serie di controlli ActiveX che permettono l’immissione dei dati richiesti in modo simile a un database, limitando la possibilità di errore e impedendo la propria sovrascrittura. Abbiamo così la casella di testo, che può avere vari formati e una lunghezza ben definita, la casella di controllo che permette di effettuare la scelta tra Sì o No, Vero o Falso, la casella di riepilogo a discesa, che contiene un elenco di opzioni predefinite da cui scegliere. Una volta compilati i dati in questo modulo, è possibile quindi analizzarli in Microsoft Access o in Microsoft Excel.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore