Creative Commons Italia 2005 si è riunito a Torino

Workspace

L’incontro nazionale ha fatto il punto sullo stato dell’arte delle licenze CC

Il progetto Creative Commons, nato nel 2001 negli Stati Uniti, nasce dall’esigenza di offrire una protezione più flessibile alle opere dell’ingegno tutelate dal diritto di autore, allo scopo di favorire la diffusione di contenuti creativi attraverso strumenti di facile e libero utilizzo. Il motto “alcuni diritti riservati” riassume il bilanciamento fra le istanze di protezione dei creatori e quelle di accesso della comunità. Il 16 dicembre 2004 il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Torin e l’IEIIT-CNR presentarono la versione italiana delle licenze Creative Commons. A quasi un anno di distanza autori, giuristi editori, utenti, e opinion makers si sono ritrovati a Torino per discutere insieme dello stato del progetto Creative Commons in Italia. L’incontro nazionale ha illustrato lo stato del progetto Creative Commons in Italia, ha avuto una sessione Multimedia, una sessione editoria e musica.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore