Creative Soundblaster Audigy 2 ZS Notebook

AccessoriWorkspace

Scheda audio per notebook

Se i portatili di oggi non hanno ormai quasi nulla da invidiare ai Pc desktop, l’audio è uno dei pochi campi in cui esiste ancora una marcata differenza: pochi notebook hanno un’uscita audio digitale, quasi nessuno ha ingressi audio digitali, e il più delle volte mancano anche le numerose connessioni audio analogiche che permetterebbero di utilizzare un sistema di altoparlanti surround. Creative propone ora una scheda audio in formato Pc-Card, una soluzione più comoda per potenziare l’audio del portatile rispetto all’opzione di una scheda audio esterna. Soundblaster Audigy 2 ZS Notebook è una scheda audio dotata di tutte le potenzialità della linea Audigy 2: audio fino a 192 kHz di frequenza di campionamento e 24 bit di risoluzione in riproduzione oppure 96 kHz/24 bit in registrazione, compatibile con le codifiche audio Dolby Digital e Dts (anche 7.1, cioè con sette canali audio più il subwoofer); la prestigiosa certificazione Thx ne garantisce la qualità. È in grado di riprodurre fino a 64 canali audio simultaneamente. La scheda utilizza inoltre la consueta tecnologia di elaborazione audio Eax, in grado di simulare più ambienti audio in contemporanea. Le librerie Eax non comprendono solo funzioni utilizzabili dai videogiochi, ma anche da altri tipi di software, come un effetto di pitch-shifting e persino una funzione di restauro audio dai risultati più che discreti. La ridottissima superficie disponibile su una Pc-Card obbliga a utilizzare connessioni con più di una funzione. Abbiamo così un ingresso e un’uscita dalla doppia natura: possono funzionare sia come connessioni analogiche, inserendovi un comune jack stereo, sia come connessioni ottiche digitali S/Pdif. L’uscita S/Pdif viene automaticamente disattivata durante la riproduzione di file codificati con Digital Rights Management. Sul terzo connettore, infine, va installato un cavo con tre uscite analogiche (incluso nella confezione) che permette di collegare un sistema di altoparlanti 5.1 o 7.1. Si tratta di una disposizione piuttosto efficace, che permette di portare il portatile in viaggio e di disporre della possibilità di collegare apparecchi audio digitali e analogici sia in ingresso che in uscita, e poi, al rientro a casa, di ricollegare la scheda agli altoparlanti surround usando un unico connettore. La scheda ha una particolare attrattiva per i musicisti, data la compatibilità con il formato SoundFont e soprattutto con le specifiche Asio 2.0 e, il che permette di usarla per applicazioni musicali gestendo senza difficoltà i problemi di sincronia e latenza. Manca solo l’interfaccia Midi, del resto ormai quasi superflua da quando sempre più periferiche musicali utilizzano direttamente il bus Usb. Non sono però inclusi software musicali, e l’unico programma allegato è il consueto software multimediale Creative MediaSource.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore