Cresce la comunità Ajax

Workspace

L’associazione OpenAjax Alliance raddoppia gli iscritti, definisce gli
obiettivi strategici e inaugura un sito Web dedicato

OpenAjax Alliance, l’organizzazione aperta dedicata allo sviluppo di Ajax, ha annunciato l’ingresso di nuovi partner e il lancio di nuove iniziative che confermano il crescente interesse che circonda le tecnologie Web basate su Ajax. Il gruppo (costituito nel febbraio 2006) ha quasi raddoppiato le adesioni con importanti nuove pertnership. I nuovi aderenti si affiancano alle aziende che li hanno preceduti all’interno dell’associazione tra cui ricordiamo: Adobe, BEA, Borland, Eclipse Foundation, Google, IBM, ICEsoft, Innoopract, Intel, Mozilla Corporation, Nexaweb, Novell, Openwave Systems, Opera, Oracle, Red Hat, SAP, Software AG, Tibco, XML11, e Zimbra. L’obiettivo della OpenAjax Alliance è quello di agire da elemento catalizzatore affinché il Web 2.0, un ambiente in cui Ajax svolge un ruolo essenziale, possa essere implementato in tempi brevi. Attraverso le attività dei propri comitati tecnici, l’associazione affronterà le principali problematiche d’interoperabilità di Ajax in modo che gli sviluppatori possano utilizzare con successo più tecnologie Ajax all’interno della medesima applicazione Web. Il set di tecnologie noto come “OpenAjax”, attualmente in fase di sviluppo, fornirà agli sviluppatori Web vantaggi quali la riduzione dei costi di sviluppo e una diffusione più rapida delle innovazioni inerenti il Web 2.0, oltre alla possibilità di scelta e interoperabilità tra i produttori. L’associazione ha organizzato il suo secondo meeting nella Silicon Valley per la prima settimana di ottobre; in agenda vi sono la nomina del comitato direttivo, la definizione degli obiettivi del 2007, la soluzione di altri aspetti procedurali e la pianificazione delle attività dei prossimi mesi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore