Cresce l’e-commerce, ma rallenta la corsa

Aziende

E’ quanto emerge dall’indagine condotta in Italia dalla School of Management del Politecnico di Milano e Anee, la commissione contenuti e servizi multimediali di Assinform.

Il commercio elettronico piace agli italiani, ma dopo le vigorose crescite registrate negli anni passati, con punte anche del 60% e del 70%, il 2005 dovrebbe concludersi con un +40%, trainato come sempre dal turismo online. Questo è quanto viene evidenziato dai dati raccolti dalla School of Management del Politecnico di Milano e la Commissione contenuti e servizi multimediali di Assinform (Anee). Secondo le stime, il 2005 dovrebbe terminare con un giro d’affari del B2C (Business to consumer) nell’ordine dei 2.800 milioni di euro, a fronte di un fatturato di 1.9 milioni registrato nel 2004. Tutti i settori, non solo il turismo, evidenziano comunque un rallentamento rispetto al passato. Seppure sempre con segni di crescita. Da sottolineare la poca propensione del commercio elettronico italiano all’esportazione: meno del 13%. Il turismo registra un fatturato di 1.200 milioni di euro, corrispondente al 43% del mercato complessivo. Seguono le assicurazioni, che però registrano un calo persistente che si protrae oramai da tre anni. Nel 2005 dovrebbe attestarsi al 12%, a fronte del 20% del 2002. Segue l’informatica e l’elettronica di consumo con una percentuale dell’11% e con un incremento costante attorno al 30% di anno in anno; e quindi l’abbigliamento con il 3%. Il settore è fortemente caratterizzato dai primi venti operatori, che da soli rappresentano il 70% del comparto. Una tendenza ancora più rilevante nelle assicurazione e nel grocery: in questi due settori sono solo i primi cinque operatori a detenere la maggior parte del mercato, con quote del 98% e dell’85%. All’interno del comparto, aumenta l’importanza dei pure player a scapito dei multicanale, con incrementi anche del 90%. Percentuale che li pone oggi al 44%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore