Cronaca da San Francisco della scomparsa di Steve Jobs

AziendeManagementNomine
Steve Jobs

Una processione laica di fiori, lumini e messaggi ha accompagnato l’addio a Steve Jobs, co-fondatore ed ex Ceo di Apple davanti all’Apple Store di San Francisco

Migliaia di persone hanno portato fiori, lumini e messaggi davanti agli Apple Store di tutto il mondo, in omaggio a Steve Jobs, morto il 5 ottobre alle 3 p.m. locali per una crisi respiratoria. Jobs era malato da anni di cancro al pancreas. La scomparsa di Steve Jobs è stata seguita da chi era a San Francisco come una “processione laica” in memoria del co-fondatore di Apple, scomparso a 56 anni. Alcune foto dell’Apple Store in Market Street, noi eravamo a San Francisco

Veglia per Steve Jobs
Veglia per Steve Jobs

Noi eravamo a San Francisco e quelle sono le immagini della reazione della città alla notizia. La sera, ancora pochi lumini, qualche mazzo di fiori e uno sparuto numero di post-it davanti all’Apple Store.

Veglia a San Francisco

Apple ha intenzione di commemorare il proprio co-fondatore Steve Jobs in una cerimonia privata che avrà luogo la prossima settimana, il 19 ottobre, al campus di Cupertino, in California.

Steve Jobs, veglia a San Francisco

Torino renderà omaggio a Steve Jobs con una mostra a fine ottobre al Museo di Scienze Naturali, in cui verrà esposta gran parte dei 300 pezzi della collezione di Marco Boglione, patron di BasicNet e tra i maggiori collezionisti al mondo di alta tecnologica e computeristica, compreso uno dei primissimi Apple, acquistato per 190.000 euro a un’asta di Christie’s.

Veglia San Francisco per Steve Jobs

L’indomani la notizia dominava le prime pagine di tutti i giornali del Paese e la vetrina del negozio di Apple era già completamente tappezzata di messaggi e il marciapiedi rivestito di fiori e candele. Ecco alcune immagini.

La morte di Steve Jobs sul Wall Street Journal

Sony avrebbe quasi finalizzato l’acquisizione dei diritti per realizzare il film sulla vita del fondatore Apple, tratto dalla biografia ufficiale e autorizzata, intitolata semplicemente “Steve Jobs” e firmata da Walter Isaacson del Time Magazine.

Steve Jobs sui giornali

Steve Jobs su Usa Today

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore