Crosscall Trekker X-3, lo smartphone sportivo e per la vita ‘dura’

MobilitySmartphone

MWC 2017 VIDEO – Crosscall presenta Trekker X-3, lo smartphone ‘rugged’ che sfrutta la scatola in cui è confezionato per la ricarica senza fili, resiste alle immersioni, agli urti e al freddo ed è dotato di igrometro, barometro e termometro

Quante volte lo abbiamo sentito ripetere dal marketing quando si presentano i nuovi smartphone? “C’è un device per ogni tasca”, “A ognuno il suo smartphone”… Poi lo sappiamo… Le economie di scala impongono ai vendor di lavorare sui volumi, e finisce che gli slogan restano slogan, con gli smartphone sempre più tutti uguali tra loro.

Deve aver pensato diversamente Crosscall quando ha sviluppato il nuovo Trekker X-3, presentato a MWC 2017. Si tratta di uno smartphone ‘rugged’, (certificato IP67) che non teme il freddo (lavora fino a -30 gradi), la polvere, l’acqua (1 metro di profondità per 30 minuti e non importa se sia acqua dolce, salata o clorata), gli urti, con una batteria importante (3500 mAh, quasi due giorni pieni di utilizzo), aiutata da un processore equilibrato come Snapdragon 617 (octacore).

Crosscal ha progettato il suo smartphone per chi lavora all’aperto, magari in cantiere, così come per gli sportivi, qualsiasi sia lo sport preferito: in acqua come in montagna. E così ha partorito il Trekker-X3, ultimo di una collezione che in verità proprio delle esigenze specifiche in diversi ambiti fa il suo punto di forza. L’azienda francese, ora con progetti ambiziosi di espansione anche in Italia (ne parla Maurizio Di Carlo nel video), offre questo smartphone ‘da duri’ con una grande attenzione però all’ergonomia, e all’estetica, oltre che alla praticità.

CrossCall Trekker X-3
CrossCall Trekker X-3

E così Trekker X-3, molto maneggiabile e gradevole (tutto gommato), arriva con una scatola robusta che non si butta via, ma che permette la ricarica senza fili e abbandona l’interfaccia microUSB tradizionale sposando USB Type C, arriva con un caricatore per la batteria ultra rapido (Quick Charge 3.0), che in meno di un’ora consente, da zero, la piena ricarica del device e in 45 minuti la ricarica al 75 percento; poi nella confezione si trovano le cuffie, e un utile piccolo moschettone con filo a estensione in modo che anche chi pratica sport o si trova in cima a un pilone possa affrancarsi lo smartphone da qualche parte in modo che nulla accadrà di male se si lascia la presa. Infine nella scatola c’è anche la mini brugola per accedere a Sim e scheda di memoria, perché il comparto è perfettamente sigillato. Tutto questo non a discapito dei contenuti tecnologici, vediamoli un po’ più in dettaglio.

Trekker X-3 con il suo touchscreen full hd da 5″ – fatto apposta per essere utilizzato anche con dita e Gorilla Glass 4 bagnati – sfrutta Android 6.0.1 in attesa dell’update all’ultima versione, lavora con 3 Gbyte di Ram, 32 Gbyte di storage integrato, ma con la possibilità di espansione, il  comparto fotografico sfrutta un sensore Sony IMX298 da 16 MP, mentre la fotocamera anteriore lavora con il sensore da 8 MP, e ancora non mancano tutti i sensori del caso: igrometro, termometro, barometro, e ovviamente la bussola elettronica

Non manca quasi nulla e presto pubblicheremo la prova completa. Intanto però per tutti i dettagli e per conoscere il prezzo (equilibrato) non vi resta che guardare il video.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore