Cult Site: prima candelina per pensieroMolle.it; progetto satirico di realtà virtuale

Marketing

A cura di Matteo Balocco e Gabriele Quartero

Roma – Con il nuovo anno si spegne anche la prima candelina sulla torta di compleanno di PensieroMolle.it , il portale di realtà virtuale nato dalla fantasia di Gabriele Quartero e Matteo Balocco. Il sito, nel corso del 2003, ha riscosso per ammissione degli stessi autori un successo totalmente imprevisto, trovando ammiratori soprattutto nella cosiddetta intellighenzia, tanto da diventare un vero e proprio cult-site da consultare assiduamente. Il format del sito, che fa della finzione il suo cavallo di battaglia, si legge in una nota, e’ caratterizzato dal predominio della comunicazione visiva, con vignette satiriche, personaggi improbabili, situazioni verosimili, ma con una forte presenza redazionale che ha il suo culmine nel blog di un opinionista d’eccezione, Romulario, apprezzato e letto anche da autorevoli personaggi del calibro di Rosanna Cancellieri e Alan Friedman. Tra le sezioni più apprezzate, sicuramente da segnalare Reclame!, un irriverente laboratorio di pubblicità e comunicazione che dimostra l’innata disponibilità della società del consumo a commercializzare anche l’ovvio; Tra le varie reclame, molto successo ha riscosso Licenziamento, grazie anche al fatto che l’immagine e’ stata scelta come cover di ottobre del noto portale Cinico.net , a cura di Matteo Avallone. Le avventure del Simpatico Signor No, invece, mettono intelligentemente alla berlina le situazioni fastidiose della vita di tutti i giorni, cosi’ come Qwerty mette in guardia il visitatore dalle brutture del mondo moderno con un occhio scanzonato e fanciullesco. Tra le novità in serbo per il prossimo anno, nuovi personaggi, una ricca sezione di fotomontaggi, una versione cartacea ma totalmente personalizzabile e tantissimi gadget virtuali. PensieroMolle.it viene aggiornato settimanalmente con nuovi contenuti da una redazione affiatata che conta una decina di persone. StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore