Cyber-attacchi: la storia delle intrusioni degli ultimi 24 mesi

CyberwarSicurezza

Ecco i principali cyber-attacchi avvenuti negli ultimi due anni: McAfee parla di Cyber Cold War da mesi. Che fare?

Fine marzo 2009: mille computer sarebbero stati “piratati” dagli hacker, cyber-attacco cinese in 103 paes i. Aprile 2009: prima il cyber-crime mette in crisi le infrastrutture della rete elettrica Usa ; poi il Pentagono sotto scacco telematico: hacker rubano i progetti dell’F-35 . A luglio nuova ondata di attacchi Ddos (anche contro il Nasdaq eccetera) e con computer zombie contro la Corea del Sud . Gennaio 2010: Google e altre 33 aziende della Silicon Valley hanno subito pesanti violazioni (Operation Aurora, intrusione sofisticata secondo McAfee). Oggi NetWitness denuncia che il più colossale cyber-attacco di sempre è avvenuto sfruttando lo spyware Zeus, ai danni di 75mila tra Pc e server, contro 2600 aziende di 196 paesi.

Tornando indietro nel tempo, nel 2008 la cyber war politica, basata su botnet, mette in ginocchio l’ Estonia .

Per non parlare di attacchi men più drammatici: Storm Worm ha infettato da 1 a 50 milioni di Pc (ben più di Zeus); Conficker 10 milioni di Pc.

Symantec e altri vendor di sicurezza affermano che gli attacchi sono all’ordine del giorno. C’è un’escalation ? Sempre McAfee parla di Cyber Cold War (guerra fredda telematica) da mesi.

Al Darpa stanno entrando famosi hacker che vedono un “groviera” (buchi di sicurezza) nelle infrastrutture critiche Usa. Forse è l’ora di correre ai ripari, nell’era dell’e-government, del banking online e dell’e-health ? Prendere la cyber security sotto gamba, è un errore imperdonabile. La sicurezza non è un optional, ormai deve essere chiaro a tutti.

Leggi anche: Mega cyber intrusione in 2600 aziende in 196 paesi

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore