Cyber vandalismo ai danni di social media negli USA

CyberwarMarketingSicurezza
Il Premier britannico David Cameron contro Whatsapp e Snapchat
1 0 Non ci sono commenti

Sospesi per ore gli account Twitter e YouTube dei militari statunitensi. Il
presidente Barack Obama prepara la risposta, ma il Primo ministro britannico David Cameron vorrebbe mettere al bando WhatsApp e Snapchat in UK

Gli account Twitter e YouTube dello United States Central Command sono stati sospesi per alcune ore, a causa di un cyber attacco (o meglio un atto di cyber vandalismo) ai danni dei militari statunitensi. Nel frattempo, il Primo ministro britannico David Cameron ha delineato piani per introdurre nuove leggi sulla cyber sorveglianza, come risposta ai tragici attacchi terroristici che a Parigi sono costati 17 vittime. Dalle dichiarazioni di Cameron si intuisce che WhatsApp e Snapchat rischierebbero la messa al bando in Uk, perché bilanciare la sicurezza con la privacy significa contrastare la crittografia forte e i sistemi che la adottano, in quanto essi pongono una seria minaccia alla sicurezza, in base al Data Retention and Investigatory Powers Act. Ma Open Rights Group teme che gli attacchi francesi vengano usati a fini antidemocratici, per giustificare una nuova ondata di monitoraggio a tappeto.

L’attacco agli account Twitter e Youtube di Centcom sono stati definiti atti di “cyber vandalismo”, come già il Presidente degli Stati Uniti Obama aveva definito l’attacco a Sony per il film The Interview, che aveva sollevato minacce da parte della Nord-Corea. Ma l’attacco imbarazza la Casa Bianca, visto che Barack Obama ha annunciato un giro di vite sulla cyber sicurezza, dopo che, secondo il Computer Emergency Readiness Team, i data breach sui computer federali sono aumentati da 26.942 nel  2009 al 46.605 nel 2013.

L’hack ai danni di Sony Pictures, seguito da un attacco a Sony Playstation e Microsoft Xbox nei giorni di Natale, hanno dimostrato quanto i cyber attacchi siano nocivi all’economia a stelle e strisce. Secondo Pew Research, l’anno scorso il 18% degli utenti consumer denunciavano il trafugamento delle carte di credito, di account bancari, il furto di numeri della Social Security, percentuali in crescita rispetto all’11% dei sei mesi precedenti. Stando a Identity Theft Resource Center, i data breach negli USA registrano tassi di crescita del 27.5% nel 2014, anno su anno.

Infine i gravissimi fatti di Parigi hanno costretto Facebook a mettere alert ai video violenti: l’opzione warning ferma l’auto-playing. La decisione del social network di Menlo Park arriva dopo che era stato diffuso il video dell’uccisione di Ahmed Merabet, dopo gli attacchi a Charlie Hebdo.

Il Premier britannico David Cameron contro Whatsapp e Snapchat
Il Premier britannico David Cameron contro Whatsapp e Snapchat
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore