CyberLink PowerDirector 5 Premium

Management

Videoediting per principianti ed esperti, dalla cattura fino alla
postproduzione

PowerDirector 5 è uno dei prodotti di punta di

Cyberlink, software house che opera da anni nell’ambiente video orientato verso il Web e verso la produzione cinematografica. La versione 5 di questo storico pacchetto, versione che ha subìto una lunga gestazione e che si presenta in due versioni, la Standard e la Premium, presenta notevoli miglioramenti nelle prestazioni e nelle funzionalità. Una particolare attenzione è stata dedicata ai dispositivi portatili come palmari, iPod e Psp. Inoltre, grazie a un accordo con YouTube, uno dei più popolari siti Web dedicati al video blogging, l’utente potrà pubblicare direttamente su Internet i propri filmati. Il programma supporta tutti i sistemi di visualizzazione più recenti, compreso l’ambiente dell’alta definizione e dello schermo ad ampio rapporto dimensionale. Riconosce automaticamente il formato della periferica di destinazione, anche se, in qualsiasi momento, l’utente può scegliere tipologie di esportazione diverse. In senso inverso, lo stesso programma può importare filmati da qualunque video e fotocamera, o da dispositivi analogici e digitali Tv e Vcr. Il formato video 16:9 ha rapidamente raggiunto popolarità e maturità, ridefinendo profondamente le abitudini e le forme di utilizzo dell’elettronica di consumo nel settore video. PowerDirector riconosce e cattura automaticamente il formato di partenza, sia esso derivato da nastro o da supporto ottico, e permette le conversioni da 4:3 a 16:9 e viceversa, consentendo di intervenire sulle deformazioni dello schermo, mantenendo una leggibilità delle immagini sempre molto elevata. Altra frontiera che PowerDirector 5 affronta senza problemi è quella delle nuove periferiche ad alta definizione, siano esse cineprese che apparecchi televisivi o segnali broadcast. Il ventaglio dei formati gestibili è veramente ampio, dall’Mpeg-2 al Dvr-MS, al Vob, al Vro, al più recente Dvx. Allo stesso modo importa gestisce e trasferisce elementi audio Mp3, Wav, Wma e AudioCd. Ancora, nell’ambito delle immagini, sono leggibili i principali formati (Jpeg, Tiff, bitmap, Gif), come pure è possibile eseguire copie dirette di video Dvd provenienti da supporti non protetti. L’utilizzo del programma si basa sulle più consolidate procedure di gestione dell’editing video per utenti domestici. La finestra principale permette di gestire, attraverso un wizard, tutte le operazioni fino alla masterizzazione finale sul Cd e presenta tre finestre diverse: a sinistra, un contenitore in cui viene accumulato il materiale grezzo, a destra una finestra di editing dell’elemento, in cui viene visualizzata l’immagine o la porzione di video corrente. In basso uno storyboard, che gestisce e raccoglie il blocco finale degli spezzoni elaborati. Quella appena descritta è solo la procedura di base dell’intero processo; in ogni momento e a ogni passaggio, nella finestra di editing, l’elemento video può essere sottoposto a una serie di elaborazioni che comprendono la ridefinizione della risoluzione, l’aggiunta di effetti speciali, definizione di maschere, riduzione delle dimensioni fisiche (specie in funzione del trasferimento sul Web), aggiunta di elementi aggiuntivi, come transizioni, sfumature, modifica dell’illuminazione e così via. Sempre in quest’area, il programma consente di arricchire le scene con effetti sonori, come basi musicali o commenti personali. Interessante l’opzione per cui il commento stesso può essere sincronizzato con la durata del video sottoposto a rimaneggiamento. Per gestire i formati Mpeg-4 per la Playstation Sony (e compatibili) è necessario acquistare un modulo aggiuntivo del costo di circa 25 euro.

Votazione: 85

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore