Cybersquatting da record nel 2008

NetworkProvider e servizi Internet

La World Intellectual Property Organization ha gestito più 2300 dispute su presunti casi di esproprio del dominio. Vittime illustri del cybersquatting l’attrice Scarlett Johansson e la squadra dell’Arsenal

Nei tempi di crisi torna di moda il Cybersquatting (in italiano: occupazione o esproprio del dominio).

Nel 2008 la World Intellectual Property Organization (Wipo) ha gestito 2329 casi di cybersquatting, compresi i casi di Scarlett Johansson e la squadra dell’Arsenal. Ma tra le vittime sono finiti anche Google, Rim, le Olimpiadi di Madrid 2016, la Bbc, l’Università di Yale, Nestlè, eBay.

In vista della liberalizzazione dei domini , voluta da Icann ma al momento slittata, il ritorno del cybersquatting (nel biennio 2007-2008) viene visto come il fumo negli occhi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore