D8 fa il punto sull’hi-tech che verrà: iPad, Tablet o Pc?

AziendeManagementMercati e Finanza

Multi-touch, Tablet, iPad, social network e privacy, strategie. A D8 si è parlato di nuove tecnologie a 360 gradi. Il Ceo di Apple, Steve Jobs, ha illustrato la fine dell’era Pc con iPad e iPhone. Ray Ozzie e Steve Ballmer di Microsoft hanno risposto che il Pc non è morto e si adatterà alle esigenze degli utenti. Il Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg, è stato costretto a una clamorosa marcia indietro sulla Privacy dei suoi quasi 500 milioni di utenti (la riservatezza non gode di buona saluta, ma non è ancora suonata la sua ultima ora). Anche il Ceo di eBay ha spiegato perché ha venduto Skype

Il Pc non è morto: viva il Pc. Si potrebbe riassumere così l’intervento di Steve Ballmer a D8, seguito all’intervista di Steve Jobs in cui aveva suonato l’ultima ora del Pc nell’era di iPad.

Anche se Windows è una “cash machine” così come lo era il monopolio mainframe di Ibm, secondo il Ceo di Apple, Steve Jobs, ormai è vicina la fine di Windows e Flash. Ma all’evento “D: All Things Digital” Steve Ballmer ha risposto per le rime a Jobs: “Il tablet non rimpiazzerà il PC, l’ultima ora del personal computer non è ancora venuta: Jobs è in errore e il PC si adatterà ai bisogni degli utenti”.

Insomma, il botta e risposta è servito. Il mercato Pc ha appena festeggiato a Computex il milione di Pc venduti al giorno, come ha sottolineato Intel rispondendo ai 2 milioni di iPad venduti in 60 giorni. La Tablet mania è la migliore risposta del mercato Pc alla febbre da iPad.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore